Bisceglie, ex sindaco Spina: «Ecco i risultati di 7 anni di ottima amministrazione»

0
200

Sabato pomeriggio, è stata la volta della presentazione dei candidati della lista “Bisceglie d’Amare”. “Cominciare questo tour itinerante per i quartieri della città proprio a ridosso della piazza del pesce, della chiesetta di Santa Margherita, è per noi un motivo di orgoglio perché anche qui, in questa zona, sono evidenti i risultati di 7 anni di ottima amministrazione Spina”, ha esordito Spina.

“Tutti sanno che se ci fosse stato al posto di Francesco Spina qualche candidato pupazzo, la piazza del pesce sarebbe stata chiusa, così come voleva Francesco Amoruso – ha continuato Spina -. Se non ci fosse stato Spina ma un sindaco burattino, così come vogliono i nostri avversari, non ci sarebbe stato il Sindaco di Bisceglie, negli anni scorsi, insieme ai pescatori a Roma o con gli agricoltori a Bologna per far valere le giuste ragioni degli attori fondamentali del tessuto economico della città”.

“La ristrutturazione di Corso Umberto, la riasfaltatura e la messa in sicurezza dell’area mercatale, divenuta pericolosissima per i cittadini, il recupero della chiesa di Santa Margherita, che prima era un deposito e adesso è una chicca che il Fondo Ambiente Italiano ha inserito in un circuito turistico nazionale, sono solo alcuni degli interventi che l’amministrazione Spina ha portavo avanti egregiamente e che l’atto irresponsabile di 13 consiglieri ha fermato”, ha rimarcato Spina.

“Il Sindaco Spina ha voluto fortemente un distaccamento della sede della Polizia Municipale per garantire più sicurezza a questa zona – ha evidenziato Spina -. Per colpa di questi tredici irresponsabili dell’inciucio di palazzo, adesso i cittadini di Bisceglie si ritroveranno a coprire di tasca propria un buco nelle casse comunali di 500mila euro, utilizzati per queste elezioni inutili”.

Ieri, invece, è stata la volta della presentazione dei candidati di “Scelta Civica” e della gran chiusura, in serata, col comizio in Piazza Vittorio Emanuele. Qui Spina, davanti a centinaia di cittadini, ha illustrato i risultati ottenuti con sette anni di impegno, smascherando bugie e incoerenze degli avversari e lanciando un invito schietto, diretto: “Non consentiremo che Bisceglie si fermi, non consentiremo che la città venga venduta, non consentiremo a coloro che tutelano solo i propri interessi di prendersi gioco dei biscegliesi e di giocare sulla pelle dei cittadini. Liberiamo Bisceglie dai mestieranti della politica e continuiamo insieme a far crescere la nostra città”.

Tra gli obiettivi raggiunti, “esprimo grande soddisfazione per il finanziamento ottenuto dal Comune di Bisceglie, con determina del dirigente del servizio socio sanitario della Regione Puglia numero 1443/2013, di 980mila euro, per la costruzione e la realizzazione di un altro asilo nido comunale nell’ambito della zona PIRP-QUARTIERE LEVANTE. Il giorno 15 febbraio 2013, qualche ora prima che i tredici irresponsabili firmassero l’inciucio presso uno studio notarile, firmai la richiesta dando i relativi indirizzi al dirigente dell’ufficio Tecnico del Comune di Bisceglie”, ricorda Spina.

“La realizzazione di un altro asilo nido nella Città di Bisceglie, oltre a quello realizzato nel quartiere di San Pietro, rappresenta un ulteriore tassello per la piena integrazione delle donne nel tessuto sociale e produttivo della nostra comunità. Le pari opportunità si perseguono non soltanto con provvedimenti innovativi, come la modifica dello statuto del Comune di Bisceglie da me effettuata, ma anche con opere pubbliche concrete che non possono essere interrotte nella nostra città.
Da cittadino biscegliese non posso che esprimere soddisfazione per la grande attenzione della Regione Puglia per la Città di Bisceglie.

Ai 180 milioni di euro di finanziamenti ottenuti in questi anni dovranno aggiungersi i 4 milioni della zona industriale e questo milione di euro per la realizzazione di un’opera straordinariamente importante per il comparto sociale della nostra città e per la positiva ricaduta in termini di occupazione e nuovi posti di lavoro.

Mentre gli altri continuano la campagna elettorale delle offese, dei numeri a lotto, delle bugie e delle calunnie, noi continuiamo con serietà il nostro compito di informare la cittadinanza biscegliese di tutto il lavoro e le opere dal sottoscritto realizzate in questi anni, che dovranno continuare con la stessa intensità e la stessa passione nei prossimi anni”, ha concluso.

 

Fonte: comunicato stampa

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here