Trinitapoli, finanziamenti alle associazioni. Laboratorio di Idee: «Trasparenza atto dovuto, l’Amministrazione risponda»

0
144

Per questo e per senso di responsabilità il Laboratorio di Idee  vuole vederci chiaro e dichiara che   presenterà diverse interrogazioni al sindaco , a tutta la giunta e ai consiglieri comunali per chiedere chiarimenti in materia.

“Un’amministrazione non può vivere al di sopra delle proprie possibilità  – spiega Michele Uva – specialmente se tutti i giorni si sente parlare di crisi e di mancanza di risorse”. Proprio per questo motivo Uva si chiede  “ se sia opportuno continuare ad elargire dei contributi a tante associazioni su tutte il  Circolo Tennis di cui non riusciamo a capire l’importo totale, oppure L’Ass Tri Cult che vedeva come presidente in passato la consigliera Patruno la quale ha il dovere morale di dirci in questi due anni di amministrazione quanti soldi sono stati stanziati dalla maggioranza di cui fa parte ed infine chiarimenti su questa associazione Meda. Che nonostante vanti piccoli finanziamenti non si riesce a capire chi è il presidente e su quali basi percepisce contributi per organizzare eventi, tenuto conto del fatto che, secondo noi, sono sotto gli occhi di tutti evidenti disparità  di trattamento  e soprattutto i metodi di elargizione di questi contributi che presentano più di un punto  a noi oscuro.”

“La reazione del sindaco e  di tutta la sua maggioranza per ora non è arrivata e scommettiamo che non arriverà facilmente –dichiara Damiano Orfeo – tuttavia non sarà esaustivo il solito comunicato stampa per liquidare la faccenda. Pur non entrando nel merito della vicenda, il primo cittadino faccia rapidamente chiarezza mettendo a disposizione gli atti dei bandi di attribuzione di questi “denari” riguardo alle erogazioni a favore delle associazioni. Non vedo dove sia il problema? La cosa curiosa è che la trasparenza, che è un atto dovuto in questi casi, è l’ultima cosa a cui si pensa!”.

Il Laboratorio-continua il lungo comunicato- vuole partire dai consiglieri comunali a fare domande precise e come direbbe qualcuno “faziose”, demagogiche e strumentali. Partiamo con la consigliera Patruno a cui chiediamo di risponderci in maniera chiara, le anticipiamo che in caso contrario ugualmente riceverà un’ interrogazione scritta e firmata da almeno 200 cittadini a cui chiederemo di rispondere in consiglio comunale :

Consigliera PDL Marta Patruno lei come ex presidente dell’Ass. Tri Cult può dirci con precisione quanti soldi e per quali progetti sono stati stanziati dall’amministrazione comunale di cui lei è parte ?

Quali sono stati i risultati ottenuti ?

Il secondo consigliere– continua il comunicato– scelto solo ed esclusivamente per il suo impegno politico proficuo a difesa della maggioranza in consiglio comunale è il consigliere e vice- presidente del consiglio Mino Albore al quale chiediamo : L’associazione Meda quanti convegni ha organizzato dall’insediamento di questa amministrazione ? Chi è il presidente ? Lei quale ruolo ricopre in essa ? Quali risultati sono stati ottenuti ?

Infine in chiusura il Laboratorio lancia un altro messaggio-L’ultima domanda la facciamo non a caso ai consiglieri di opposizione : E’ possibile sapere quanti soldi sono stati stanziati al circolo tennis di Trinitapoli ? Chi sono gli organi direttivi ? (questi documenti dovrebbero essere disponibili nell’albo delle associazioni). Quale convenzione c’è tra il comune e l’associazione che gestisce la struttura ? C’è stato un regolare bando oppure si è proceduto per assegnazione ? Quali utenze, se ce ne sono, vengono pagate dal comune ? Il trattamento che riceve il circolo tennis può dirsi uguale a tutte le alte associazioni ?

A  noi cronisti non resta che attendere la replica da parte dell’Amministrazione Comunale chiamata in causa dal Movimento Laboratorio di Idee.

Michele Mininni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here