Andria, Sel sul voto alle politiche: «Si poteva fare di più, avviare seria riflessione»

0
85

“Un risultato soddisfacente, se si considera che la campagna elettorale è stata condotta da pochissime persone, mentre altri hanno preferito restare alla finestra e non sporcarsi le mani, per metterci alla prova e, chiuse le urne, impartire lezioni di politica a chi ci ha creduto e si è impegnato veramente (che ringrazio davvero con tutto il cuore).

Il risultato ottenuto è al di sopra della media nazionale, però penso che si poteva e si doveva fare di più. Una seria riflessione va avviata anche nel nostro circolo per capire chi ha davvero voglia di continuare a impegnarsi e farlo seriamente.

Ovviamente sarà il mio partito a dover decidere se sono ancora all’altezza di coordinare il nostro circolo, oppure se è necessario riorganizzare il tutto per continuare il nostro percorso. Ho sempre rispettato le decisioni e, a prescindere dalle scelte che saranno operate, continuerò a dare il mio modestissimo contributo.

Dai risultati di queste elezioni emergono due punti da cui penso si debba ripartire. La “vittoria” di Grillo, che non è una vera e propria vittoria, ma una raccolta del malcontento di chi votava destra e sinistra. È proprio a quella gente che dobbiamo tornare a parlare e offrire loro una speranza e una prospettiva credibile. L’altro punto riguarda il centrosinistra. Queste elezioni confermano che il centrosinistra vince quando ha un candidato e un programma di Sinistra, perde quando guarda al centro.

Spero che si riparta da tutto ciò, perché chi continua a perdere e a guardare al futuro con disperazione e non con speranza, non è questa o quella parte politica, ma la mia generazione che, al momento, ha un’unica prospettiva, cioè quella di emigrare”, si legge nella nota di Lorusso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here