Trinitapoli, reazioni all’intervista ad Andriano (Pd). Nicola Di Feo (Udc): «Il centrosinistra sconfitto sa fare solo guerriglia»

0
210

“E non può dare niente di più di quello che ha (politicamente parlando)  la segretaria del Pd di Trinitapoli. Purtroppo trascura  gli avvenimenti del recente passato e soprattutto ignora il presente. Non è sufficiente parlare sempre di altri e guarda caso della Pubblica Amministrazione di TRINITAPOLI confondendo tra le sue PRIMARIE e l’attività amministrativa (non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire).

Non conoscere che la vita amministrativa è una cosa, quella Politica è un’altra e quella sezionale è un’altra ancora, diventa stucchevole per tutti.

Un Segretario di Partito che si rispetti fa valutazioni politiche e dà delle indicazioni finalizzate all’obiettivo che si prefigge e non già valutazioni approssimative che nulla hanno a che fare con gli intrecci dei sinistroidi.

Quindi, per rispondere alla segretaria del PD che ha rilasciato un’intervista sul giornale IL QUOTIDIANO ITALIANO, e sfarfalla su dichiarazioni poco accettabili,  va detto che deve incominciare ad incamerare che l’amministrazione comunale di Trinitapoli centro-destra è una coalizione di Partiti.

Mentre la sinistra a Trinitapoli è raggruppata con i rappresentati “VELENOSI” del SEL che per anni hanno combattuto il centro-sinistra.

Il risultato deludente e la conseguente sconfitta ha suggerito alle menti diaboliche di unirsi per fare il loro mestiere “ GUERRAFONDAI”.

La Sig.ra ANDRIANO farebbe bene ad informarsi proprio dall’ex Sindaco Di Gennaro Ruggero del PD, ammesso che non fosse stata informata, degli avvenimenti a dir poco triviali.

Unire i rappresentanti delle due liste presentate alle elezioni amministrative del 2011 “VIE NUOVE e TRINITAPOLI DA VIVERE” cosa può significare per un attento politico ? Due diversi programmi, due diverse scelte, due diverse progettualità che a dir poco erano l’espressione del nulla come possono stringere alleanza ?

Un solo motivo <guerra per la guerra> e vieni TU…..proprio tu a parlare di impossibilità di dialogo ?

Partiti che prima stavano in coalizione con il tuo partito il PD, poi scappati via (chissà perché) per consegnarsi nella braccia di SEL, devono aver avuto una giustificazione o per accaparrarsi il potere ?

L’IDV che oggi guarda caso viene tenuto a distanza proprio dal PD di BERSANI e l’API che si candida in contrapposizione a RENZI e BERSANI e la PUPPATO una donna ignorata da un’altra donna proprio a Trinitapoli che ne avete fatto una guerra per la presenza in giunta (non ho visto un solo manifesto della PUPPATO); per non parlare dell’eterno compagno-scompagno NICHI VENDOLA che alla fine darà la benedizione a tutto il centrosinistra.

Il DNA dei sinistri è quello. E noi con il SEL non ci vogliamo stare. Nacque in un momento <storico> una coalizione  “ DS – R.C. – UDEUR – PSI “ ma finì con la cacciata dei barbari da parte del sindaco Barisciano.

Sconfitti politicamente, moralmente e culturalmente la strada che hanno intrapreso è la via della “guerriglia” tipica del solito LANZICHENECCO per  fare cosa ?  Le stesse cose che sono state fatte  nel passato che hanno portato alla distruzione di tutte quelle Attività Produttive per affossare il popolo di Trinitapoli ? O questa storia l’hai dimenticata ?

Falsa e demagogica è l’affermazione fatta a quel giornale dalla segretaria del PD….. “qualcuno che non è abituato al confronto democratico e al fatto che amministrare significa assumersi responsabilità. Una paralisi dell’azione amministrative è sotto gli occhi di tutti : ma c’era qualcuno che pensava accadesse il contrario ?” Questa affermazione meriterebbe ben altra risposta, ma comprendiamo che ognuno dà quello che ha e quello che sa, e quindi perdoniamo la Sig.ra ANDRIANO (ancora una volta). La sinistra (PD) non può governare senza il CENTRO-MODERATO;  i tesserati del SEL sono come gli  ZINGARI, quando non possono fregare gli altri…..si fregano fra di loro.

Visto che la dichiarazione è pubblica mi deve consentire la segretaria del PD : Quanto sta succedendo nel PD, non è da Segretario di Partito. Affiggere davanti alla Sezione un solo candidato “BERSANI”……gli altri ho hanno una propria sezione oppure fanno la fine della PUPPATO…non c’è.

Quando vincerà RENZI (così la vedo io) che farà, cambierà sezione ? Purtroppo fare politica autonomamente è difficile soprattutto per chi non può dare quello che non ha.

La Legalità, la trasparenza, democrazia ( rispetto, cultura e solidarietà sono cose che o si posseggono e/o non si possono comprare)  sono nobili argomenti che la minoranza sta imparando in questa legislatura e se vuoi degli esempi ne possiamo fare a iosa.”

 

Michele Mininni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here