Nasce il Comitato “Andria per Vendola” alle primarie 2013 del centrosinistra

0
82

“Oggi possiamo annunciare che il comitato a sostegno della candidatura a Premier di Nichi Vendola esiste.

Abbiamo la certezza giuridica (quella morale non è mai stata in discussione) che il fatto non sussiste e che Nichi è stato assolto, dimostrando di essere davvero diverso per l’atteggiamento di profondo rispetto nei confronti del lavoro della Magistratura.

A partire da questo momento ufficialmente annunciamo la nostra discesa in campo nelle Primarie 2012. La sfida che ci attende è una di quelle per le quali vale davvero spendersi col massimo impegno.

Accomunati dalle stesse idee e dal convincimento che non c’è peggiore condizione che quella della “resa”, del “tanto sono tutti uguali”, del “nulla cambierà”, insieme vogliamo volgere gli stessi passi verso un comune obiettivo: cambiare questo Paese, darci un’ alternativa.

Quello che vogliamo intraprendere è un cammino fatto di tante e tanti che si nutrono dell’impegno per la ricerca e la creazione di una vera alternativa per il nostro Paese.

Pensiamo che Nichi Vendola sia la persona che meglio abbia dimostrato di comprendere e di affrontare, con il buon governo di questi anni, la questione giovanile, derubricata per anni e verso cui la politica si è spesso fatta sorda al grido di dolore di quanti hanno dovuto fare i conti con una prospettiva di disillusione; la precarietà del lavoro e della vita: la conciliazione tra vita e lavoro, la lotta e il contrasto alle forme di lavoro nero che pregiudicano nella nostra terra la buona occupazione, hanno rappresentato solo i primi passi.

Il lavoro da fare è tanto e può avere inizio con un cambio alla guida del nostro Paese.

La conciliazione tra ambiente e lavoro e la garanzia del diritto alla salute: in questi anni, la Regione Puglia guidata da Vendola, ha visto l’affermazione della prima legge regionale per limitare le emissioni di diossine e furani e per restituire a Taranto e alla Puglia una prospettiva di lavoro nel rispetto della salute e dell’ambiente. A questo possiamo aggiungere l’idea che l’industria possa essere riconvertita dall’eredità tutta novecentesca da “mostro di acciaio” e che le energie rinnovabili possano essere una chance seria di sviluppo alternativo per il nostro Paese. E ancora investimenti nella cultura, nella scuola e nel sociale.

Pensiamo che Nichi sia l’unico in grado di cambiare quest’Italia, un Paese che appare essere arreso alle stato delle cose presenti.

L’Italia dei soprusi, l’Italia della precarietà, l’Italia che frana, l’Italia della finanza senza regole, l’Italia che rinuncia al proprio futuro, oppure Vendola”.

 

F. to Giorgia Di Renzo, Gianluca Ruggiero, Rachele Martino, Gianfranco Fiore, Antonio Asselta.

Comitato “Andria per Vendola

 Email: andriapervendola.2013@gmail.com

Twitter: Andria per Vendola (https://twitter.com/AndriaxVendola)

Pagina Facebook: Andria per Vendola Presidente (https://www.facebook.com/pages/Andria-per-Vendola-Presidente/301080613339811)

Sito: www.nichivendola.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here