Fine Maffei bis, Boccia vs Caracciolo. Pastore: «L’on. oggi alza la voce, ma cosa ha fatto per la Provincia?»

0
114
In una nota relativa all’accorpamento delle province, nello specifico Bat e Foggia, Pastore dichiara che “complici di tale situazione sono esponenti e parlamentari del territorio che, a seconda di quanto siano personalmente interessati alle questioni di volta in volta in ballo, decidono o meno di alzare la voce, di farsi sentire”. E qui Pastore vira su un’altra vicenda, appunto quella dell’annunciata denuncia in Procura che Boccia presenterà a giorni sui presunti ricatti consumatisi in questo ultimo anno nell’amministrazione barlettana.
“Voglio aprire un’altra questione”, afferma Pastore: “Cosa ha fatto, per esempio, l’onorevole biscegliese Francesco Boccia per la nostra, dovrei dire anche la sua, provincia? In questi giorni appare iperattivo, impegnato sul nostro territorio, in particolare su Barletta, per questioni interne al suo partito, al Pd e legate alle dimissioni di otto consiglieri. Non ha mostrato lo stesso zelo per la Provincia, mentre ora brandisce come armi, intenzioni minacciose nei confronti di ex consiglieri comunali e uno regionale, rei di avere, insieme ad altri consiglieri della maggioranza, mandato a casa un sindaco incapace di governare una coalizione, figuriamoci una città.
Quando il rigore è fluttuante non è credibile né legittimo fino in fondo, quando l’impegno è intermittente non è efficace.
Questo sia chiaro a Boccia e sia chiaro anche al suo amico ex sindaco di Barletta, entrambi impegnati a gridare vendetta, e non solo politica, contro chi ha osato ribellarsi e porre fine al peggio.
Questo è quel che spetta a chi alla condivisione e al coinvolgimento di alleati e cittadini preferisce un metodo differente, basato sul comando. E chi ha potuto amministrare senza “interferenze”, come dice l’ex sindaco riferendosi ai socialisti e alla loro delega alla Edilizia, lo ha potuto fare solo perché ha saputo coinvolgere tutti i soggetti interessati nelle questioni di volta in volta affrontate, così facendo, abbiamo guadagnato il consenso, cosa che lui non è stato capace di fare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here