“Andria per Matteo Renzi” alle primarie. Sen. Procacci (Pd): «Scrostare l’usura interna al partito»

0
141

Assieme a lui, con una platea ricca di intervenuti, anche il Segretario cittadino del PD, Vincenzo Antolini ed il Consigliere comunale del PD, Nunzio Liso, nonché l’Arch. Domenico Tangaro, portavoce del Comitato e Mirko Malcangi, coordinatore.

Il tema era dei più semplici ed efficaci: «Perché votare Matteo Renzi?». Tante le risposte, tante le critiche costruttive, lungo il dibattito per comprendere a livello programmatico quali siano le linee guida di un candidato giovane che ha ben chiara la sua idea di Paese. Si parte dalla politica con lo stop ai tanti mandati parlamentari e non solo, stop ai finanziamenti a pioggia, pronta l’attenzione verso il mercato del lavoro e le sue inevitabili modifiche alla luce dello sviluppo della crisi economico-finanziaria.

E poi cultura, turismo e sostenibilità ambientale tra i temi principali e lo stesso comitato di Andria per Renzi ha scelto di organizzare un ultimo incontro, prima delle primarie di domenica prossima, per lanciare le linee programmatiche in questo campo. Giovedì 22 novembre, dunque, nel Comitato di Viale Istria 150, l’evento al quale parteciperà anche Sabino Sgaramella del Cts di Andria.

«Serve una scossa forte che rompa lo schema che attualmente si è insediato ma che non lasci strascichi per strada – è stato ribadito durante l’incontro di lunedì – i cinque candidati alle primarie sono tutti meritevoli di attenzioni, ma chi perderà questa consultazione dovrà esser pronto a sostenere con lealtà tutto il percorso del centro sinistra»

[nggallery id=388]

Per ogni informazione sarà possibile rivolgersi proprio nel comitato di Andria per Matteo Renzi in viale Istria 150 oppure sui social network (facebook o twitter) cercando andriaxmatteorenzi o tramite mail all’indirizzo andriaxmatteorenzi@gmail.com.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here