Margherita di Savoia, si scioglie il Consiglio comunale: cade l’amministrazione Carlucci

0
139

In poche ore si sono catalizzati gli eventi che hanno condotto alla fine dell’esperienza amministrativa, a metà percorso, dell’on. Gabriella Carlucci, ex Pdl passata all’Udc. In mattinata si era registrata già l’assenza dei tre quarti della maggioranza nella seduta di Consiglio comunale, con conseguente presa d’atto e conclusione  dopo pochi minuti per mancanza del numero legale; a seguire le dimissioni del presidente del Consiglio comunale, Nunziante Giacomantonio.  Nel primo pomeriggio il sindaco annuncia l’azzeramento di tutte le deleghe assessorili, rilanciando con le proprie dimissioni.  Una soluzione che le avrebbe comunque consentito di prendere tempo, tentando in extremis di ricucire l’ennesimo strappo.

In serata l’epilogo: undici consiglieri decidono di staccare la spina con le proprie dimissioni.  Tra i firmatari, Antonio Ronzulli, portavoce del gruppo “Primavera Salinara”, che ha dichiarato: «Un atto dovuto, visto che gli amici del Popolo della Libertà, della Puglia prima di Tutto e dell’Unione di Centro non hanno voluto ascoltare le nostre istanze . Volevamo solo una cosa: il rispetto dell’intesa di inizio legislatura. Purtroppo, questo non è avvenuto. Il Sindaco ha rincarato la dose e noi siamo stati costretti a venire, pur controvoglia, a firmare lo scioglimento del Consiglio comunale».

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here