Trinitapoli, resoconto Consiglio comunale: deliberata convenzione di Segreteria con Monte Sant’Angelo

0
238

All’interno dell’assise è stato votato dalla maggioranza uno schema di convenzione per consentire al segretario generale, Giuseppe Ferdinando De Scisciolo, di poter prestare la propria professionalità al comune di Monte Sant’Angelo. La revoca è di competenza del Sindaco del Comune di Trinitapoli dove ha sede la convenzione ed è previsto il recesso unilaterale in qualsiasi  momento. Queste le condizioni inserite nella delibera votata dai dieci consiglieri di maggioranza presenti al consiglio comunale.

“Avevamo già uno schema di convenzione simile con il Comune delle Isole Tremiti (annullato prima della sottoscrizione della nuova convenzione, ndr.) –ha spiegato nel proprio intervento il sindaco di Feo-, il segretario comunale ci ha chiesto di farne una nuova con il comune di Monte Sant’Angelo, con chiare clausole in favore del nostro ente, e, soprattutto, con la possibilità di risparmiare. Tutto questo ci ha trovato d’accordo. Le accuse della minoranza? Soliti attacchi sulle nostre scelte, mi è dispiaciuto che ad un certo punto è stata anche mortificata la professionalità del nostro segretario che gode della stima di tutti i consiglieri”.

Contraria la linea della minoranza che ha votato contro la delibera: “Nessun risparmio e solo un danno per l’ente che perde il segretario per dodici ore”, questo il commento del capogruppo “Trinitapoli da Vivere”, Donato Piccinino, nel proprio intervento.

“Non è conveniente per il comune di Trinitapoli, dal nostro punto di vista non ci sarà alcun risparmio vista la convenzione che si andrà a stipulare, per questo il nostro voto è stato contrario”, ha sottolineato il capogruppo di Vie Nuove Anna Maria Tarantino.

Alla fine la delibera è stata approvata con tutti i voti dei dieci consiglieri di maggioranza, contrari i quattro consiglieri di opposizione.

 

Michele Mininni

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here