Canosa di Puglia, sindaco La Salvia replica a consigliere Di Nunno su odg sanità: «Solo mistificazione»

0
133

Il riferimento è ai provvedimenti sull’ospedale di Canosa di Puglia, approvati nel corso della seduta monotematica di Consiglio comunale, svoltasi due giorni fa per discutere degli effetti negativi sul presidio ospedaliero cittadino della seconda fase di attuazione del Piano di riordino sanitario.

Prosegue La Salvia: “Durante il Consiglio Comunale che si è svolto mercoledì 27 giugno presso l’ospedale di Canosa non è stata inserita all’Ordine del Giorno la comunicazione presentata dalla coalizione di Centrodestra e alla quale fa riferimento il Consigliere Di Nunno. Tale proposta di Ordine del Giorno, infatti, non è altro che la ormai nota lettera con la quale il sottoscritto ha chiesto l’interessamento da parte dell’Assessore Regionale alla Sanità, del Direttore della ASL BAT, nonché del Procuratore della Repubblica per il venir meno dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Non comprendo inoltre il motivo che ha spinto Di Nunno a tali dichiarazioni, giacché l’Ordine del Giorno proposto dall’Amministrazione è stato votato all’unanimità e non soltanto dalla maggioranza”.

E così conclude: “Siamo sempre più convinti che fare politica significhi dire la verità e certi che la favola collodiana rappresenti per gli scriventi solo una metafora, non un modus vivendi, perciò ci scusiamo con i nostri concittadini per questo mal riuscito tentativo di mistificazione, indipendentemente dal suo autore”.

Circa due settimane fa,  la lettera è stata visionata dal Procuratore, il quale ha aperto tempestivamente un fascicolo per fare chiarezza sulle problematiche in essa elencate dal Sindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here