Provincia Bat, proclamati nuovo Presidente e 12 consiglieri. Spina: «Centralità ai sindaci»

0
1593

Con le elezioni del 12 ottobre scorso, il sindaco di Bisceglie ha superato la concorrenza del collega di Barletta, Pasquale Cascella; subentra così a Francesco Ventola, primo storico Presidente dell’ente, eletto con suffragio popolare nel 2009.

Proclamati anche i 12 nuovi componenti del Consiglio provinciale: per la lista “Provincia Popolare – Uniti per la Bat”: Andrea Minervino di Trinitapoli, Giuseppe Corrado di Trani, Benedetto Silvestri Vigilante di Spinazzola, Luigi Rosario Antonucci di Barletta, Domenico Campana di Andria, Vincenzo Giorgino di Andria ed Antonia Spina di Bisceglie; 4, invece, quelli di “Centrosinistra per la nuova Bat”: Lorenzo Marchio Rossi di Andria, Salvatore Vitanostra di Andria, Pasquale Sgaramella di San Ferdinando di Puglia e Giuseppe Antonucci di Minervino Murge; per la lista “Provincia Popolare – Uniti per la Bat” unica eletta Giovanna Bruno di Andria.

«In questa emozionante giornata di passaggio di consegne tra il presidente Francesco Ventola ed il sottoscritto ho voluto rimarcare la forte volontà dei dieci sindaci di questo territorio di rimanere uniti a prescindere da quello che possa essere l’iter costituzionale avente ad oggetto il riordino delle province – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Spina -. Mi muoverò in continuità con il percorso amministrativo intrapreso dal mio predecessore, tutelando tutte le comunità della Provincia, partendo dai comuni più piccoli fino ad arrivare ai capoluoghi Barletta, Andria e Trani. Come metodo di azione, rispetterò la ratio del decreto Delrio che conferisce centralità al ruolo dei Sindaci e, in linea con il risultato elettorale che mi ha visto ottenere un consenso di sette punti percentuali superiore rispetto alla lista che mi sosteneva, promuoverò un dialogo intenso e costruttivo con tutte le forze politiche presenti in consiglio provinciale.

Un ringraziamento, oltre che al Presidente Ventola, anche al Sindaco di Andria Nicola Giorgino, promotore del progetto politico che ha sostenuto la mia elezione, e a tutti gli altri sindaci della mia coalizione, che hanno fatto un passo indietro per favorire la mia candidatura. Un abbraccio, infine, al sindaco di Barletta, mio avversario ma grande amico, Pasquale Cascella, che ha interpretato in modo assolutamente corretto e signorile questa “particolare” campagna elettorale voluta dal decreto Delrio. Nei prossimi giorni, mi attiverò per continuare le grandi opere pubbliche in itinere (sp Andria-Trani ed sp Andria-Bisceglie) e per continuare con identico entusiasmo l’azione amministrativa iniziata da Francesco Ventola».

Ha voluto ricordare il compianto “Ciccio” Salerno, all’inizio del suo intervento, l’ormai ex Presidente della Provincia Francesco Ventola. «Un Uomo che ha dato tanto per questo territorio, con il quale tutti noi avremmo voluto condividere questo momento – ha affermato Ventola -. Ringrazio Lui, tutti i Consiglieri provinciali, gli Assessori, il Segretario Generale, i Dirigenti ed i dipendenti della Provincia, che hanno contribuito a costruire una struttura dinamica ed all’avanguardia. Lascio al Presidente Francesco Spina un ente fatto di gente perbene, preparata e competente. Ringrazio tutta la mia famiglia, senza la quale non avrei mai avuto la forza ed il sostegno per affrontare questa stupenda avventura – ha concluso, particolarmente commosso, Francesco Ventola -. Vorrei infine ringraziare tutti i 400mila concittadini di questa splendida Provincia, sperando di essere stato loro degno rappresentante».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here