Elezioni Provincia Bat, il Movimento Schittulli analizza il voto: «Centrodestra -3, centrosinistra +3»

0
959

E’ il Movimento Politico Schittulli di Andria ad evidenziare una differenza in negativo per il centrodestra cittadino, a vantaggio del centrosinistra.

“Il Consiglio Comunale di Andria è composto di 40 consiglieri – si legge nella nota- . Il centro destra può contare su 28 consiglieri, incluso il Sindaco e un componente eletto tra le file del centro sinistra e spostatosi nelle file del centro destra poco dopo le elezioni del 2010. Tra questi 14, incluso il Sindaco, sono in quota Forza Italia, 6 in quota alle liste di diretto riferimento del Sindaco, 8 delle liste civiche e movimenti alleati di centro destra.

Il centro sinistra può contare su 12 consiglieri. Tra questi 6 del PD e 6 delle liste civiche e movimenti alleati di centro sinistra.

L’esito del voto per l’elezione del Presidente della Provincia su Andria, la cui scheda era l’unica di colore viola, per cui tale da rendere facilmente identificabile il conteggio dei voti sugli elettori andriesi, ha evidenziato questo:

Il Candidato, poi eletto, Spina ha raccolto 29 consensi;

Il Candidato Cascella ha raccolto 8 consensi;

Le schede nulle sono state 3.

In totale 40 consiglieri votanti (tutti!). Spina ha preso 1 voto in più rispetto ai voti che poteva esprimere il centro destra su Andria, Cascella ha preso 4 voti in meno rispetto ai voti che poteva esprimere il centro sinistra su Andria.

L’esito del voto per l’elezione del Consiglio Provinciale su Andria, la cui scheda era sempre l’unica di colore viola, per cui tale da rendere facilmente identificabile il conteggio dei voti sugli elettori andriesi, ha evidenziato questo:

I 4 candidati del Centro destra di Andria al consiglio provinciale prendono in totale 17 voti, così distribuiti:

Campana 6

Giorgino 5

Miccoli 4

Sanguedolce 2

Dalle schede viola restanti il voto andriese è così ulteriormente ripartito:

Al centro destra vanno 8 voti:

Spina 1 (Bisceglie)

Minervini 3 (Trinitapoli)

Antonucci 2 (Barletta)

Silvestri 2 (Spinazzola)

Al centro sinistra vanno 15 voti, tutti su candidati andriesi:

Vitanostra 4

Marchio 3

Bruno 8

In totale 40 consiglieri votanti (tutti!), senza schede nulle o bianche, di cui per il centro destra 25 (17 voti su Andria e 8 fuori) e per il centro sinistra 15 (su Andria).

Il PD esprime in consiglio comunale ad Andria 6 consiglieri ma prende in totale 7 voti; le altre liste di centro sinistra esprimono in consiglio comunale ad Andria 6 consiglieri ma prendono in totale 8 voti. Forza Italia esprime 14 consiglieri (Sindaco incluso) ma sul proprio candidato prende 6 voti; le liste del Sindaco esprimono 6 consiglieri ma sul proprio candidato prendono 5 voti. Gli altri due candidati di centro destra prendono in totale 6 voti.

Quindi il centro destra perde 3 posizioni rispetto ai voti utili (28-25=3); mentre il centro sinistra prende 3 posizioni in più rispetto ai voti utili (12+3=15).

Inoltre, poco appeal esprime il candidato di Forza Italia di casa per gli andriesi, mentre gli andriesi sono stati generosi con i candidati delle altre città.

Questi sono i conteggi e i dati del voto di domenica scorsa, visto che la matematica non è un’opinione; sul tema delle alleanze, passate e future, invece, si rimanda alle utili dottrine di scienza e fantascienza!”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here