Credito agrario per eventi calamitosi, firmato accordo per proroga: esteso anche alla Bat

0
775

Potranno beneficiare delle operazioni previste da tale accordo le imprese appartenenti al settore agricolo che hanno subito danni superiori al 30% della produzione,  come meglio specificato nella normativa vigente in materia. La Regione Puglia tramite gli Uffici Provinciali dell’Agricoltura trasmetterà agli Istituti Bancari interessati l’elenco dei comuni colpiti dalle calamità, con l’individuazione dei fogli di mappa, così come rilevati a seguito degli accertamenti in loco da parte di ispettori regionali competenti per territorio.

Gli Istituti Bancari aderenti all’accordo si sono impegnati ad allungare le scadenze del credito agrario di conduzione, ex art. 43 del TUB, perfezionato con o senza cambiali, in quanto è necessario mettere in campo nuovi interventi in grado di dare “respiro finanziario” a quelle aziende colpite dalle calamità dell’ anno 2014.

Gli interventi dovranno indirizzarsi alle imprese che, pur presentando effettive difficoltà finanziarie, abbiano prospettive di continuità e crescita.

“Esprimo grande soddisfazione – ha sottolineato il Sindaco Spina – per aver sottoscritto questo accordo, che sancisce la sensibilità e la volontà del sistema creditizio a sostenere gli agricoltori il cui lavoro è stato duramente messo alla prova dalle avverse condizioni atmosferiche e da una perdurante crisi economica.  Gli operatori del settore agricolo e zootecnico beneficeranno di questo accordo che allungando le scadenze del credito agrario di conduzione rappresenta un reale sostegno per gli agricoltori danneggiati dalle avverse condizioni atmosferiche che purtroppo, sempre più frequentemente, si abbattono sulla nostre terre. Spero che le parti che hanno siglato questa intesa mettano in campo altre forme di collaborazione a beneficio del sistema agricolo pugliese”.

Infine, grazie alla pronta segnalazione del presidente della Provincia BAT, Ventola e del presidente di ANCI Puglia sen. Perrone, il vice presidente Spina nel firmare l’accordo ha espressamente fatto estendere il beneficio al territorio della BAT, rasserenando gli operatori del settore di questo territorio sulla loro inclusione in questo provvedimento che si prospetta di vitale importanza per il settore agricolo. Alcuni disguidi di comunicazione con la Regione hanno impedito ai rappresentanti istituzionali della Provincia di partecipare alla firma del Protocollo d’Intesa ma entro la giornata di domani, venerdì 10 ottobre, l’Assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Luigi Roccotelli, si recherà in Regione per sottoscrivere il suddetto documento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here