Regione Puglia, “Laboratori Urbani – Mettici le mani”. Caracciolo: «Scommettere sul futuro»

0
485

 La regione Puglia si pone così l’obiettivo di rafforzare le esperienze di trasformazione degli edifici pubblici sottoutilizzati in spazi per i giovani, favorendo il ricambio generazionale e la sperimentazione di nuovi modelli di gestione in linea con le trasformazioni del contesto sociale ed economico; dare ai giovani occasioni di protagonismo e di esperienza sul campo per sviluppare competenze per l’occupabilità e l’imprenditorialità; favorire processi di rigenerazione urbana e innovazione sociale valorizzando le idee e le energie dei giovani sul territorio.

La Regione Puglia ha assunto da anni fra le sue priorità la promozione della partecipazione delle giovani generazioni in tutti gli ambiti della vita attiva, nella convinzione che i giovani pugliesi siano una risorsa per il presente e un investimento per il futuro. A dicembre 2013 la Giunta regionale ha approvato il nuovo piano Bollenti Spiriti 2014-2015 “Tutti i giovani sono una risorsa” (D.G.R. 2328/2013). Il piano delinea la strategia ed il programma della Regione Puglia alla luce del nuovo scenario sociale ed economico delineato dalla crisi con l’intento di estendere le opportunità ad una platea quanto più ampia possibile di giovani pugliesi.

In attuazione del piano Bollenti Spiriti vengono con la deliberazione regionale n. 1870 del 16.09.2014 definite le linee di indirizzo della Regione Puglia per la valorizzazione degli spazi pubblici riqualificati attraverso l’azione ‘Laboratori Urbani’ e più in generale per il riuso di immobili sottoutilizzati di proprietà pubblica da destinare a spazi per i giovani.

La Regione Puglia, individuando apposita copertura finanziaria, ha stanziato un importo pari ad euro 1.500.000,00 per interventi volti al miglioramento qualitativo dei ‘Laboratori Urbani’ ed in generale spazi pubblici per la creatività, l’espressione e l’educazione non formale dei giovani presenti sul territorio pugliese attraverso la creazione di una rete regionale di spazi sociali dedicati alle giovani generazioni che costituirà l’infrastruttura territoriale per le politiche giovanili nella programmazione 2014-2020.

L’avviso pubblico è rivolto a organizzazioni giovanili (imprese, cooperative sociali o associazioni composte in maggioranza da under35) che siano titolari della gestione di un Laboratorio Urbano Bollenti Spiriti (o altro spazio per i giovani nato dal recupero di un immobile di proprietà pubblica) oppure in possesso di un accordo di partenariato con un’organizzazione come quella citata.

L’iniziativa ‘Laboratori Urbani Mettici le Mani’, rientrante nell’ambito del piano Bollenti Spiriti 2014-2015 è dedicata a riattivare, potenziare e mettere in rete gli spazi per i giovani nati all’interno di edifici pubblici sottoutilizzati. Con l’avviso allegato alla delibera la Regione Puglia intende favorire il ricambio generazionale ed il miglioramento ed il miglioramento della gestione dei Laboratori urbani.

“Invito tutti i giovani interessati – scrive il consigliere regionale Filippo Caracciolo – a consultare il sito web all’indirizzo http://www.metticilemani.it. Le politiche giovanili promosse negli ultimi anni dalla Regione Puglia sono un concentrato di stimoli alla creatività. I numeri la dicono lunga su una stagione di successi: essere riusciti a riqualificare sull’intero territorio regionale ben 151 immobili degradati, come distillerie o cartiere, rappresenta un successo che premia una politica lungimirante”.

“L’ultima azione promossa dalla giunta regionale mira a consolidare il lavoro condotto egregiamente dall’Assessorato alle Politiche Giovanili. Le nostre buone pratiche hanno varcato in questi anni i confini regionali e nazionali tanto. Sono convinto che sia opportuno continuare ad investire su questa strada: mettere in rete le migliori esperienze significa scommettere sul futuro della Puglia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here