Da Trani alla Luiss Guido Carli di Roma con frequenza gratuita: Giorgia Mastrogiacomo vince borsa di studio di eccellenza

0
744

Per la prima volta quest’anno l’ateneo di Confindustria ha bandito 5 esoneri totali dal pagamento del contributo unico previsto dall’Università e la studentessa pugliese è arrivata prima in graduatoria per il corso di laurea di economia in lingua inglese.

“L’opportunità della borsa di eccellenza Luiss rappresenta soprattutto una sfida con me stessa” ha affermato Giorgia. “I criteri per riuscire a confermare tale beneficio anche negli anni futuri costituiscono un obiettivo da raggiungere, una meta. Ma ottenere questo successi è stato un modo per ringraziare la mia famiglia di tutti i sacrifici che ha fatto per me e che continua a fare ogni giorno”.

La giovanissima studentessa proviene da Trani, mamma insegnante, papà impiegato ed un fratello più piccolo. “Amo la mia famiglia che mi ha insegnato a cogliere le opportunità che la vita offre e a scoprire il piacere del nuovo. Devo a loro la mia voglia di fare esperienze diverse.

Sin dall’età di 16 anni ho cercato delle opportunità lavorative durante il periodo estivo e investito i miei risparmi intraprendendo dei viaggi con i miei nonni alla ricerca di angoli di un mondo diverso dal nostro, gli stessi che ho imparato ad amare e conoscere da piccola cibandomi di letture”.

Il suo sogno era quello di vivere a Roma e ce l’ha fatta: “Ho sempre sognato di studiare qui, una città che è un museo a cielo aperto. Ho visitato diverse università italiane, ma ho ritenuto che la LUISS rappresentasse la combinazione perfetta per realizzare i miei desideri: studiare economia in un ambiente coinvolgente e ricco di opportunità vivendo nella città eterna”.

Giorgia ha maturato la decisione di intraprendere un corso di laurea in economia durante il quarto anno di liceo che ha trascorso in Ohio, negli Stati Uniti: “Mi interessa molto il settore del micro-credito. Voglio studiare i sistemi economici che regolano il mondo occidentale per poter contribuire a risolvere i problemi presenti in quelli del sud del mondo”.

E continua Giorgia: “Mi piacerebbe lavorare in una organizzazione non governativa e credo che la conoscenza dell’economia e delle lingue, che approfondirò alla Luiss affrontando magari studi di lingue arabe, siano lo strumento indispensabile per poter entrare in tale mondo”.

“In Ohio ho scoperto il mondo del volontariato che ha tracciato profondamente la mia personalità, mi ha aiutato nella mia crescita personale e mi ha mostrato come si possa essere felici aiutando gli altri. Il mio desiderio più grande è quello di conoscere il mondo. Vorrei immergermi in nuove culture, esplorare ciò che di unico c’è in terre lontane, assorbire il meglio di ogni paese e tornare in Italia con un ricco ed eterogeneo bagaglio culturale e professionale”.

Le opportunità che la giovane pugliese potrà sfruttare durante il suo percorso presso la LUISS Guido Carli le saranno presentate proprio oggi, durante la giornata di benvenuto alle matricole, in cui le sarà presentato l’Ateneo e l’offerta didattica.

Durante gli incontri Giorgia scoprirà che all’Università di Confindustria potrà coltivare la sua passione per il volontariato grazie al progetto “VolontariaMente, il volontariato che fa curriculum” fortemente voluto dal DG Giovanni Lo Storto che ha preso il via durante la scorsa estate e che ha visto impegnati più di 150 ragazzi con Libera, nelle terre confiscate alla mafia in Sicilia e in Calabria, e a Lecce con il progetto “Made in carcere”.

Inoltre conoscerà l’offerta didattica e formativa e l’insegnamento delle lingue che ha lo scopo di formare studenti dotati di larghe vedute e di una forte vocazione internazionale.

Conclude così Giorgia: “I will drink life to the lees, scrive Alfred Tennyson in Ulysses, e questo è proprio ciò che vorrei. Le mie aspettative riguardano soprattutto me stessa, vorrei saper cogliere tutte le opportunità che la Luiss mi offrirà, cercando di sprigionare le mie potenzialità senza riserva alcuna, cogliendo l’attimo senza rinviare nulla al domani, dare il meglio di me in ogni occasione e ad ogni persona incontrata, trovare per me stessa un giusto e proporzionato equilibrio tra studio, svago, lettura, impegni, volontariato e amici”.

LUISS Guido Carli, la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali, costituisce oggi un punto di riferimento scientifico e culturale in Italia e all’estero per gli studenti interessati alle discipline economiche, manageriali, sociali e giuridiche.

Le domande per le prove di ammissione ai corsi di laurea triennale e a ciclo unico per il 2014/2015 sono state 4.096. Il 34,8% provengono dal Sud, di cui l’8,5% dalla Puglia che registra un aumento del 29% rispetto all’anno precedente.

 

Fonte: comunicato stampa

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here