Assistenza psichiatrica, tagli dalla Regione Puglia. Mennea contrario: “Serve rete di protezione”

0
413

“Non capisco il perché di questa incomprensibile previsione – chiosa Mennea – quando, per esempio, solo un anno fa si registravano 30 casi di suicidio nei due anni precedenti e risultava essere la Bat la provincia pugliese con il più alto numero di suicidi. E dopo un anno, è sicuramente aumentata la difficoltà economica, l’incertezza del futuro, la carenza di lavoro, la depressione. Motivi questi, che stanno spingendo sempre più gente a compiere gesti eclatanti. E’ come se su una nave in difficoltà – ironizza Mennea – bucassimo le scialuppe di salvataggio.

Ma quanti di noi sono andati presso un centro di salute mentale o un consultorio psichiatrico per vedere la vera disperazione delle gente che ha bisogno di sostegno e di aiuto perché smarrita e emarginata da tutto e da tutti? Io – afferma Mennea – ci sono stato più volte ed ho potuto toccare con mano le difficoltà e i rischi che vivono quotidianamente tutti gli operatori del settore oltre alla miriade di persone-utenti che solo in quei luoghi e con quei medici, quegli assistenti sociali, quegli infermieri, si sentono al sicuro, tutelati e protetti. Questo – continua il Consigliere Democratico – è un momento decisivo per la sanità pugliese dopo i sacrifici imposti dal governo centrale per ridurre la spesa pubblica, e a nessuno è concesso di difendere inopinatamente reparti sanitari fisici e a volte solo virtuali che hanno come obiettivo solo quello di difendere primariati o posizioni di rendita.

Noi siamo il centro sinistra – sostiene Mennea –  e non possiamo non mettere al centro delle scelte strategiche e delle politiche sanitarie le persone e, ancor di più, le persone più indifese e più fragili. “Chiederò all’assessore Pentassuglia un supplemento di attenzione nei riguardi di questo delicato comparto della sanità e interverrò presso la Direzione generale della Asl/BT per far si che tutti i servizi pubblici offerti attraverso Consultori, Centri di Salute Mentale, Servizi di Riabilitazione, Servizi per le Dipendenze Patologiche , Servizi di Neuropsichiatria Infantile vengano rafforzati. Sono certo che capiranno”, conclude Ruggiero Mennea.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here