Andria, al “Bonomo” tornano in funzione gli 11 ascensori: soddisfazione dell’assessora Gentile

0
223

Interventi di riqualificazione significativi sono stati fatti anche sull’ascensore della palazzina che ospita l’unità operativa di Nefrologia (M1)  e su uno degli ascensori posti all’ingresso (A5) – anche questo fermo da tempo – nonché su altri due ascensori (M2 e M3) destinati al traporto dello sporco e del pulito. Questi ultimi quattro interventi sono stati finanziati con quasi 72 mila euro.

Sono inoltre previsti ulteriori lavori di riqualificazione di alcune cabine degli ascensori più utilizzati. “Abbiamo fatto un investimento significativo e doveroso – dice Giovanni Gorgoni, Direttore Generale Asl Bt – per un ospedale molto frequentato e che per ragioni strutturali ha bisogno di essere servito da più ascensori. Ora ci aspettiamo collaborazione da parte di tutti coloro che accedono al presidio: il corretto utilizzo dei mezzo è tra i principali strumenti di manutenzione”.

“In alcuni casi sono stati resi funzionanti ascensori fermi da sempre – continua Gorgoni – e in altri casi siamo intervenuti per riqualificare gli ascensori già funzionanti. Una segnaletica indicherà quali sono gli ascensori riservati al personale sanitario e quali riservati ai cittadini. Davvero auspichiamo che vengano utilizzati in maniera corretta”.

L’assessora regionale al Welfare Elena Gentile ha commentato: “La Direzione Generale della Asl Bt ha diffuso una nota con la quale ha comunicato di aver concluso un progetto di riqualificazione di tutti gli ascensori dell’ospedale Bonomo di Andria. Un ospedale che risponde alle esigenze di assistenza e cura di un bacino di utenza molto ampio e che, per questo, è molto frequentato. Ho visitato il Bonomo, in qualità diAssessore alle Poltiche della Salute a pochi giorni dall’incarico: sono molto soddisfatta del lavoro di riqualificazione che è stato fatto. E’ giusto e doveroso rendere funzionanti tutti gli ascensori della struttura. Un investimento di quasi 130mila euro ha permesso di rimettere in funzione ascensori storicamente fermi e di riqualificare gli altri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here