Spinazzola, incontro sul futuro di Grottelline: ennesimo No alla discarica

0
163

«Ma dei vertici regionali non vi era traccia – ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola, a margine dell’incontro dibattito tenutosi presso la Sala Innocenzo XXII del Comune di Spinazzola -. Giorni fa avevo chiesto che Vendola o i suoi compagni di coalizione, venissero a Spinazzola a spiegare ai cittadini quale fosse l’utilità di una discarica che tutto il territorio ha sempre dichiarato di non volere. Personalmente non sono mai stato un ambientalista convinto né mi sono mai espresso contrariamente, per principio, alla nascita di impianti. Ma i rifiuti vanno smaltiti in impianti a valenza pubblica solo quando necessario. E nel caso di Grottelline non lo è assolutamente».

«Perché allora la nascita della discarica a Spinazzola potrebbe concretizzarsi?  Forse perché servirà ad altre realtà della Puglia, che hanno difficoltà a chiudere il proprio ciclo di rifiuti, per venire a conferire rifiuti da noi – spiega Ventola -. Si abbia almeno il coraggio e la correttezza di ammetterlo».

«Per quanto di nostra competenza, guarderemo in maniera molto attenta ed approfondita la documentazione, quando saremo chiamati ad esprimerci per il rilascio di quelle autorizzazioni che spettano alla Provincia – ha invece aggiunto l’Assessore provinciale alle Politiche ambientali Gennaro Cefola -. Valuteremo attentamente anche quelle criticità che esistono e terremo soprattutto conto della volontà del territorio, che da tempo ribadisce la propria contrarietà alla nascita della discarica».

«Siamo tutti uniti nella difesa del sito di Grottelline, che è un’area naturale e non può diventare una discarica – ha affermato il Sindaco di Spinazzola Nicola Di Tullio – ed è bello vedere le istituzioni di questo territorio e la nostra gente esprimersi in maniera convinta ed unanime”. Il suo collega andriese, Nicola Giorgino, Presidente dell’Ambito Territoriale Ottimale della Bat, ha aggiunto: “Il nostro Ato ha una pianificazione, in materia di rifiuti, che non necessita affatto di una nuova discarica. La Regione rispetti la volontà della comunità spinazzolese, più volte democraticamente espressa».

Per il Presidente di Legambiente Puglia, Francesco Tarantini, « questa discarica non s’ha da fare. Grottelline è un sito caratterizzato da grotte, lame, gravine, che si colloca vicino al Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Vi sono poi tante criticità geomorfologiche ed idrogeologiche che ci inducono a dire di no alla nascita dell’impianto. Il fronte delle istituzioni, delle associazioni, dei cittadini é compatto in questa posizione nei confronti di una Regione che invece sta accelerando per autorizzare questa discarica».  Il Presidente del Parco Nazionale del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Cesare Veronico, ha ribadito come« la vocazione di questo territorio è legata all’ambiente, alla natura, al paesaggio. Dobbiamo capire se siamo tutti d’accordo su questo. Grottelline si trova a quattro chilometri dal Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Ma realizzare una discarica è una scelta con molte contraddizioni di carattere naturalistico. Ed anche noi non la condividiamo ».

Nel dibattito sono intervenuti anche il Vice Sindaco di Poggiorsini Serafino Di Palo, il rappresentante del Comitato Scientifico di Legambiente Puglia Francesco Bartucci, il Giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Cosimo Forina ed il Vicepresidente Legambiente Stefano Ciafani.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here