Spinazzola, discarica Grottelline. Ventola duro con la Regione Puglia: «Tutta la nostra comunità è contraria»

0
277

«Quando verranno – prosegue Ventola – avremo modo di ringraziare il Governatore ed i suoi compagni di quanto hanno regalato a Spinazzola, dove, in quattro anni, hanno chiuso un Ospedale, non hanno mai attivato servizi sostitutivi ed oggi autorizzano perfino la nascita di una discarica. Una discarica che peraltro al territorio non serve, come a più riprese abbiamo ribadito».

Il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, intervenuto più volte, nei mesi scorsi, su Grottelline, insiste: «Non sono mai stato un ambientalista convinto né sono mai stato contrario, per principio, alla nascita di impianti. Ma ritengo che i rifiuti vadano smaltiti in impianti a valenza pubblica solo quando necessario. E questo territorio si sta organizzando per chiudere il ciclo di rifiuti con impianti di compostaggio, non con discariche di cui non abbiamo bisogno. Grottelline fa parte del bacino Bat e questa comunità, anche attraverso i Sindaci dei diversi comuni, ha più volte ribadito la sua contrarietà alla nascita della discarica a Spinazzola». 

Ancora una stoccata alla Regione: «Sono spiacevolmente meravigliato che un organo politico, come la Giunta regionale, rilasci un parere di questo tipo. E che lo faccia proprio la stessa coalizione che ha vinto ben due campagne elettorali parlando di ambiente. All’epoca Vendola intervenne per bloccare i termovalorizzatori in Puglia, seppur già appaltati dalla precedente Giunta Fitto, mentre oggi, nel caso di Grottelline, porta avanti un progetto vecchio 15 anni che il territorio ha dimostrato più volte di non gradire».

Quanto al ruolo della Provincia, il Presidente Francesco Ventola ha concluso: «Saremo estremamente attenti, come sempre, quando saremo chiamati ad esprimerci per il rilascio di autorizzazioni di nostra competenza. Lo faremo valutando le problematiche tecniche che emergono continuamente su Grottelline e che enfatizzano criticità preesistenti e soprattutto nel rispetto delle volontà di un territorio autodeterminatosi e che ha più volte ribadito il suo no incondizionato alla nascita della discarica».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here