Provincia Bat, nuove opportunità Borse Lavoro per “specialisti” e 27-45 anni

0
377

I tirocini verranno realizzati in collaborazione con i Centri per l’Impiego della Provincia, sulla base di un progetto che prevede la presenza di un tutor aziendale e la definizione delle competenze da acquisire. Potranno beneficiarne le aziende, produttrici di beni e servizi, aventi sede di lavoro o unità produttive nel territorio provinciale.

Nella categoria “Specialisti” rientrano, come detto, giovani ed adulti diplomati o laureati da oltre 12 mesi alla data di scadenza dell’avviso, residenti da almeno sei mesi nel territorio della Provincia, iscritti al Centro per l’Impiego ed in possesso di una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID).

Nella categoria “Adulti”, invece, rientrano i soggetti tra i 27 anni (compiuti) ed i 45 anni (non compiuti), che abbiano assolto l’obbligo scolastico senza conseguire un diploma o una qualifica, residenti da almeno sei mesi nel territorio provinciale, iscritti al Centro per l’Impiego ed in possesso di una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID).

Ogni azienda potrà richiedere una o più borse lavoro.

L’erogazione della borsa lavoro è subordinata all’attivazione, svolgimento e conclusione di percorsi di tirocinio in favore delle categorie. L’importo finanziato sarà da intendersi come premialità per l’attivazione del percorso di tirocinio, comprensivo di tutti gli oneri ex lege o eventuali che l’azienda sosterrà per lo stesso percorso. Nessun rapporto sarà in alcun modo instaurato tra la Provincia ed i singoli tirocinanti.

Le imprese che presentano domanda non devono aver proceduto a licenziamento di propri lavoratori negli ultimi 12 mesi (fatti salvi i casi di licenziamento per giusta causa o giustificato motivo). Le aziende che hanno proceduto a sospensioni di personale non possono richiedere l’attivazione di tirocini per qualifiche coincidenti o analoghe a quelle del lavoratore sospeso. Inoltre devono essere in regola con le normative vigenti in materia di disciplina del diritto al lavoro dei disabili, con l’assolvimento degli obblighi legislativi e contrattuali in materia di retribuzione (DURC) e con l’assolvimento delle prescrizioni contrattuali in ordine alla normativa sulla sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro.

Ciascun soggetto ospitante potrà ospitare un numero totale di tirocinanti, come di seguito riportato: 1 tirocinante per aziende che abbiano da 1 a 5 dipendenti; 2 tirocinanti per aziende che abbiano da 6 a 19 dipendenti; fino al 10% di dipendenti a tempo indeterminato per aziende che abbiano 20 o più dipendenti.

Termine ultimo per la presentazione della domanda è fissato per le ore 12.00 di lunedì 10 marzo.

Per consultare e scaricare il bando si rimanda alla sezione “Provincia Amica” o “Bandi” del portale della Provincia, all’indirizzo www.provincia.bt.it.

Ulteriori informazioni possono essere richieste all’indirizzo email politiche.lavoro@provincia.bt.it, riportando nell’oggetto della email la dicitura “Borsa lavoro-faq”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here