Barletta, concerto-meditazione “Inno alla Sapienza” del Movimento Cursillos di Cristianità

0
153

Questo momento di fede, cultura e musica, spiegano i Responsabili del nascente MCC don Emanuele Tupputi ed Antonella Loffredo, vuole essere un modo semplice, per vivere un’esperienza di dialogo, di riflessione e di comunione per sperimentare la bellezza di essere una Chiesa aperta a: “una fraternità che sa guardare alla grandezza sacra del prossimo, che sa scoprire Dio in ogni essere umano” (Papa Francesco, Evangelii Gaudium, 87). Fraternità che sia capace di edificare «la “Casa dell’armonia” dove unità e diversità sanno coniugarsi insieme per essere ricchezza»(Papa Francesco, Udienza generale del 9 ottobre 2013).

 Inoltre, questa serata che ben si colloca nel momento storico e di grazia del 1° Sinodo Diocesano, in sinergia con il parroco della Basilica Santo Sepolcro, Mons. Leonardo Doronzo e il parroco della Parrocchia Cristo Lavoratore, don Gabriele Di Paola, vuole essere un modo per vivere un’esperienza di interparrocchialità e sinodalità ed essere altresì una Chiesa che sa «“lavorare insieme” a partire sempre da Gesù Cristo verso un comune obiettivo che è quello che il Concilio Vaticano II ha proposto alla Chiesa universale del nostro tempo:crescere come Chiesa, mistero di comunione e di missione» (S.E. Mons. Giovan Battista PichierriGiornata di Santificazione sacerdotale e diaconale, Barletta 22 giugno 2012).

 I Responsabili invitano tutti a non perdersi questo momento di crescita umana e spirituale e rivolgendosi ai lontani dalla fede dicono: «a tutti quelli che si sentono lontani da Dio e dalla Chiesa «a quelli che sono timorosi e indifferenti: il Signore chiama anche te, ti chiama ad essere parte del suo popolo e lo fa con grande rispetto e amore!» (Evangelii Gaudium, 113). Il Signore ti chiama. Il Signore ti cerca. Il Signore ti aspetta. Il Signore non fa proselitismo, dà amore, e questo amore ti cerca, ti aspetta, te che in questo momento non credi o sei lontano. E questo è l’amore di Dio» (Papa Francesco, Angelus del 6 gennaio 2014).

Info:mcc@arcidiocesitrani.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here