Regione Puglia, approvato Piano Rifiuti: no accorpamento Ato Bat-Bari, per Ventola “battaglia vinta”

0
106

Un emendamento presentato dal gruppo consiliare del Pdl, poi approvato dall’unanimità del Consiglio regionale, ha dunque sventato la possibilità di accorpamento tra gli Ato Bat e Bari, su cui lo stesso Consiglio provinciale della Bat, riunitosi nelle scorse settimane in seduta monotematica e straordinaria, si era espresso in maniera fermamente contraria, alla pari dell’assemblea dell’Ato Bat, composta dai dieci Sindaci della Provincia.

Una battaglia vinta, dunque, per il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola, che già pochi giorni dopo l’approvazione in Giunta regionale del Piano Rifiuti (con conseguente accorpamento degli Ato), aveva lanciato un coro di protesta.

«Giustizia è fatta – ha affermato il Presidente Ventola -. L’approvazione dell’emendamento che mantiene inalterati i sei Ambiti Territoriali Ottimali della Regione Puglia era un atto dovuto. Non si poteva continuare a penalizzare un territorio come il nostro, in passato già molto spesso bistrattato. Accorpare l’Ato Bat a quello di Bari, come ho più volte ribadito in questi mesi, significava consentire ad un territorio diverso dal nostro di supplire alle proprie carenze in ambito ambientale, conferendo da noi i propri rifiuti. Oggi questo pericolo è stato scongiurato, grazie al coro unanime che la nostra comunità ha saputo lanciare, per il tramite del Consiglio provinciale, dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ato Bat e delle numerose interlocuzioni tenute in questi giorni con gli organi regionali. Ancora una volta – ha proseguito il Presidente Ventola – questo territorio ha saputo dimostrarsi unito nei momenti di difficoltà, raggiungendo così un risultato in un primo momento insperato».

[nggallery id=790]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here