Riforma province bocciata dalla Corte Costituzionale. Ventola: «L’avevo detto, ora incontro con Vendola»

0
224

«Le disposizioni del decreto legge, e di tutto quello che ne è conseguito, oggi azzerate dalla Corte Costituzionale, hanno creato solo una confusione enorme all’interno di un assetto costituzionale, normativo ed amministrativo lasciando seri dubbi sull’efficacia concreta degli obiettivi di riduzione della spesa. Fermi i punti di vista e le considerazioni di ognuno sulla riforma più utile dell’assetto degli enti territoriali, fondamentale è che le decisione finali in materia siano attuate nelle forme previste ed in maniera puntuale e razionale – ha proseguito il Presidente Ventola – . Diversamente si crea solo disordine del sistema dei servizi, disagio a carico dei cittadini e contrapposizione inutile e dannosa tra i diversi livelli istituzionali».

Per quanto ci riguarda più direttamente, urge ora che le Province pugliesi incontrino il Governatore Nichi Vendola. Sono numerose le questioni da chiarire per superare l’impasse creata dalla fase transitoria e di incertezza dell’ultimo periodo» – ha concluso Ventola -.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here