Presentato il Trani International Festival (TIF): si accende l’estate tranese 2013

0
454

” Ho chiesto con forza a tutta la Giunta, per questa seconda stagione di amministrazione -spiega il sindaco Riserbato– di preoccuparsi di un’estate tranese, di preoccuparsi di un progetto comune, di un brand e questo brand sarà: Trani, che porterà a non avere una visione campanilistica ma porterà ad organizzare una serie di eventi che daranno una dimensione di ampio respiro, che rende la consapevolezza che questa estate 2013 sarà un’estate straordinaria”.

Così ha esordito il Sindaco e ha continuato dicendo :” Il complimento migliore che ho potuto incassare per l’organizzazione di Trani a Gogo me lo hanno rivolto le figure di Confesercenti, l’ART l’associazione dei ristoratori, la Confcommercio perché tutti mi hanno detto che in occasione di quelle domeniche erano finite le scorte in magazzino dei tanti esercizi commerciali. Quindi noi non perseguiamo una politica sterile, ma vogliamo dare una risposta concreta anche alla crescita dell’economia cittadina e lo facciamo con queste iniziative turistiche.”

Alla presentazione  anche l’Assessore Regionale al Mediterraneo Silvia Godelli, Peppino Di Marzio vicesindaco di Trani, Fabrizio Sotero Assessore al Turismo, Spettacolo e al Marketing territoriale della Città di Trani, Riccardo Carbutti Direttore artistico del Trani International Festival, Anna Roberto Responsabile Progetto Fooding, Francesco Fisfola Direttore di Produzione del Trani International Festival, Don Raffaele Sarno Responsabile Caritas Trani. “L’obiettivo è quello di fare sistema- spiega l’Assessore Sotero–  collaborazioni e perché no puntare al progetto della capitale della cultura Europea del 2019, con progetti a carattere regionale che vedano come capofila la città di Taranto ma tante altre città pugliesi, e questo rappresenta la voglia di fare sistema con gli altri enti e la voglia di uniformarci e collaborare, partecipare a pieno titolo a delle politiche di più vasta scala. Di qui nasce il contenitore artistico che abbiamo concepito con il direttore artistico Riccardo Caputi , le sezioni del festival tra teatro, cinema, cooking e talk permetteranno infatti ai turisti e ai cittadini tra esibizioni gratuite e spettacoli a pagamento di pernottare a Trani per più giorni – aggiunge Sotero – un vero slancio all’economia del territorio in un periodo di crisi come quello attuale”.

La rassegna, curata da Riccardo Carbutti e promossa dalla Città di Trani e in particolare dall’assessore al Turismo, Spettacolo e Marketing Territoriale Fabrizio Sotero in collaborazione con la Provincia Barletta-Andria-Trani, Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Ministero per le Attività Culturali, Teatro Pubblico Pugliese e Puglia Promozione, avrà un carattere decisamente internazionale ed animerà la città dal 20 giugno. Teatro, cinema, street cooking, stagione di concerti a settembre, personaggi di caratura internazionale, tre settimane in cui si concentreranno le arti più importanti, dal 20 al 30 giugno si terrà la sezione teatro, dal 3 al 7 luglio la sezione fooding, dal 9 al 14 luglio la sezione cinema in ultimo dal 15 al 27 luglio la sezione talk.

[nggallery id=659]

Gli spettacoli e gli eventi si svolgeranno nel centro storico della città, tra Castello Svevo, Piazza Duomo, Palazzo Beltrani, Quercia, Villa Comunale, Piazza Teatro e Piazza Sacra Regia Udienza. Il Trani International Festival, ovvero lo spettacolo dal vivo quale esempio di identità culturale, nell’arte, nella musica e nel teatro, sono gli elementi portanti della kermesse con performance di artisti celebri in tutto il mondo come Bruce Myers e Peter Brook con “The Grand Inquisitor”, Rhyth.mix, e Il Pixel Rosso con “And the Birds Fells from Sky. Per il teatro saranno portati in scena dal 20 giugno spettacoli come: “Di Fame, di denaro di passione” con Sergio Rubini, la Banda Osiris, Cenerentola al Castello con la compagnia Teatrale La Luna nel Letto, “Paolo Nani” con La Lettera , Vito Signorile con Ragù, Metropolis il cineconcerto dei Supershock, Numerosi anche gli eventi collaterali proposti all’interno del Trani International Festival con lo street theatre, marching band, e live painting a cura di Valentina Lorizzo, Patrizia Mastrapasqua, Luigi Loquarto, Stefano Marrone.

La sezione Fooding invece si svolgerà dal 3 al 7 luglio, in via San Giorgio con concorsi, talk e street cooking con chef nazionali e internazionali. Dal 9 al 14 luglio si svolgerà a Palazzo Beltrani la sezione cinema. Mentre dal 15 al 27 luglio si avvicenderanno nei talk, Luca Argentero, Lunetta Savino, Vincenzo Mollica, Francesco Giorgino e Claudio Santamaria e per chiudere la stagione del Tif il primo settembre ci sarà Gino Paoli.

Il costo complessivo del progetto, da subito oggetto di critica da una parte della cittadinanza, è stato di circa 370mila euro, di cui 250 a carico del Comune, gli altri 120mila saranno coperti invece da Regione e Provincia. I biglietti degli spettacoli sono acquistabili nel circuito BookingShow, o presso la biglietteria allestita presso Palazzo Palmieri – (aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 12 – dalle 17 alle 21) – per info tel. 0883- 764260 – 334-7243860 – info@tiftrani.it – www.tiftrani.it – Facebook: Trani InternationalFestival.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here