Canne della Battaglia, Regione approva criteri per finanziamenti. Mennea : «Mi auguro che gli enti locali si facciano trovare pronti»

0
181

I progetti presentati saranno dunque  valutati sulla base di determinati obiettivi, ovvero: miglioramento della fruibilità e accessibilità dei beni indicati nella Legge Regionale n. 31 del 28 novembre 2011; coerenza dell’intervento con i contesti paesaggistici; integrazione con altri interventi e programmi finalizzati allo sviluppo ed al potenziamento dei sistemi turistici locali; inserimento dell’intervento in un “sistema” o in una “rete” di fruizione in collegamento con le altre risorse che concorrono alla costruzione o al potenziamento di aggregazioni di tipo territoriale o tematico per la valorizzazione del sistema turistico di riferimento; completezza dell’intervento e capacità dello stesso di coinvolgimento dei privati nella fase di gestione ed organizzazione delle attività; sostenibilità organizzativa ed economico-finanziaria dei progetti nella fase a regime; contributo all’incremento dei visitatori e dei flussi turistici nei beni da valorizzare; integrazione dell’intervento candidato alla contribuzione con altri interventi finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico.

“Mi sembrano obiettivi assolutamente condivisibili e perfettamente in linea con le finalità stabilite dalla legge regionale” – si legge nella nota del consigliere regionale Ruggiero Mennea,  promotore della legge.

Ora che sono stati stabiliti i criteri, la Regione potrà emettere il bando, con relativi finanziamenti. Solo allora sarà completato un percorso su cui in pochi avevano scommesso. Ora mi auguro che gli enti locali si facciano trovare pronti con progetti che dovranno coinvolgere le associazioni e il mondo delle imprese turistiche e che siano in grado di soddisfare gli obiettivi del piano e di rilanciare definitivamente il sito di Canne della Battaglia. Sono convinto – si legge nella parte finale del comunicato –  che Barletta e tutta la Bat non possano che beneficiarne, sia dal punto di vista turistico, storico e culturale che dal punto di vista lavorativo. Il nostro futuro è il turismo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here