Riforma Province, Schittulli (Upi Puglia) scrive a Monti: «Si convochi subito la Conferenza Stato Città e Autonomie Locali»

0
136

Tutto ciò in tempi rapidi, senza attendere la naturale scadenza delle consiliature nelle varie province coinvolte dagli accorpamenti, ma procedendo subito alla nomina dei Commissari. Una procedura fortemente contestata dai presidenti delle province pugliesi che, riunitisi ieri 17 ottobre, hanno “stigmatizzato un simile comportamento” e chiesto al Presidente Upi Puglia, Francesco Schittulli, di inviare una lettera al Presidente dell’Unione Province d’Italia, on. Giuseppe Castiglione. La missiva è stata inoltrata da Schittulli a Castiglione e, per conoscenza, anche al Presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, e ai ministri Cancellieri e Patroni Griffi.

Scrive Schittulli: “I presidenti delle province pugliesi chiedono che Ella si faccia parte attiva e diligente acchè il Presidente Monti convochi entro il 25 ottobre p.v. la Conferenza Stato Città ed Autonomie Locali, unico luogo deputato al confronto e al dialogo sulle tematiche che possono incidere sulle funzioni degli enti locali. La Conferenza è, inoltre, la sede propria di discussione e di esame dei problemi riguardanti l’ordinamento e il funzionamento degli enti locali e delle relative iniziative legislative del Governo. Ad oggi, a Costituzione vigente, le province sono “ancora” equiordinate allo Stato, alle Regioni, ai Comuni e alle Città Metropolitane”.

Intanto, c’è attesa per la discussione dell’argomento in Consiglio regionale, nel corso della seduta del prossimo lunedì, 22 ottobre, come stabilito dalla Conferenza dei capigruppo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here