Riforma Province, Anci e Upi Puglia assenti alla riunione Cabina di Regia. Dentamaro: «Occasione persa»

0
207

“Evidentemente- prosegue la Dentamaro- Comuni e Province non sono riusciti a trovare un’ intesa nell’ambito dei propri organismi di rappresentanza, arenandosi su sterili dispute di campanile che la Regione ha tentato in ogni modo di scongiurare. Non è un bell’inizio per la nuova stagione delle Autonomie, che in questo modo delegano ad altri decisioni importanti sugli strumenti istituzionali per affrontare le sfide di un futuro ormai prossimo.”

Apertamente critici con l’operato dell’assessore Dentamaro, lo ricordiamo, sono i rappresentanti istituzionali dei dieci comuni e della provincia Bat, come evidenziato anche nel corso dell’incontro pubblico svoltosi il 28 settembre presso il teatro “Curci” a Barletta.

Anche il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola  ha inviato una lettera aperta ai Presidenti dell’ANCI e dell’UPI, esprimendo rammarico per la mancata presenza. Scrive Vendola: “Cari Presidenti, apprendo con rammarico la notizia della Vostra assenza al tavolo che avrebbe dovuto definire oggi il nuovo assetto delle Province in Puglia. Noi, come Governo regionale, abbiamo cercato di accompagnare i nostri Enti locali nel processo di riordino istituzionale. Nella contesa politica si è cercato di mescolare le carte, mettendo in capo alla Regione responsabilità che non ci competono. Dire, ad esempio, che il sottoscritto ha deciso di sopprimere la BAT è una menzogna. Non frequentare i tavoli istituzionali è un modo di scaricare i problemi su qualcun altro. A me spiace che sia accaduto.

Siamo pronti, come sempre, a contribuire ad un confronto serio e leale; ma se qualcuno vorrà proseguire nella direzione evanescente della non scelta, dovrà cercare i suoi interlocutori soltanto a Roma”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here