Trani, “Dylan Thomas sings the blues”: poesia e musica, omaggio al padre della beat generation

0
335

L’attrice, legata moltissimo al lavoro teatrale con la poesia, si esibirà con gli E7 dando dimostrazione della sua collaborazione artistica e umana con il gruppo. Il progetto rappresenta  un omaggio al poeta Thomas, ovvero il padre ispiratore della beat generation: dalla sua produzione  in poi la poesia non è stata più la stessa e neanche la musica.

La patria del blues, l’ America , lo ha consacrato come uno dei maggiori protagonisti delle poesia contemporanea. La leggenda vuole che lo stesso Bob Dylan abbia dedicato il suo nome d’arte al grande poeta.

Dal Chelsea Hotel ci sono passati tutti, da A. Warhol  all’autore di Blowin’ in the wind , ma per primo lui,  che celebrava i suoi giovani anni sospinti nel vento,  il poeta alcolizzato non un alcolista poeta : Dylan Thomas; il viaggio nei versi di questo autore passa dal blues più struggente di Robert Johnson e Seasick Steve a Velvet Underground e Lou Reed . Cut and thrust tra versi e poesia, un dialogo tra tempi e generazioni e gli stili nati sotto il grande influsso poetico di Dylan Thomas.

La performance di versi e musica finisce con il risollevare il pensiero dominate della nascita e della morte lasciando la risposta probabilmente alla rinascita poetica affidata al suono e del verso e delle note la poesia diventa presagio, licenza e liberazione come il nero suono del blues toni ascendenti , suoni naturali come quelli che provengono dall’ugola degli uccelli un perfetto echeggiare e fluttuare di musica e poesia. A seguire continuerà la musica dal vivo e il blues dei E7 Blusedelic per celebrare il predecessore della beat.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here