“Puglia Green Hour”, a Canosa spettacolo nel parco San Leucio: concerto di Raiz e Radicanto

0
483

Lo spettacolo è organizzato dal “Teatro Pubblico Pugliese” e da “Puglia Sounds – the music system”, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e Archeologia del Comune di Canosa, la Fondazione Archeologica Canosina, l’agenzia “Puglia Imperiale Turismo” e la cooperativa Dromos.it. Sono coinvolti nella iniziativa anche gli Assessorati alle Politiche giovanili e alle Attività produttive del Comune.

A tal proposito, si è svolto giovedì pomeriggio, 21 giugno, in aula consiliare, un incontro tra l’assessore all’Archeologia, Turismo e ricettività, Sabino Facciolongo, e il presidente dell’agenzia Puglia Imperiale Turismo, Michele Marcovecchio, nel corso del quale è stato messo a punto il programma della serata. A Palazzo di Città, tra gli altri, sono intervenuti anche l’assessore alle Politiche giovanili, Giovanni Quinto, il dirigente del settore Cultura, Samuele Pontino, il direttore di Puglia Imperiale Turismo, Alessandro Buongiorno, il presidente della Fondazione Archeologica Canosina, Sabino Silvestri, il vicecomandante della Polizia Municipale, Francesco Capogna, l’architetto dell’Ufficio Tecnico comunale, Aldo Menduni, e il funzionario del settore Cultura, Carmela Pierno.

[nggallery id=241]

Il programma del 1 luglio prevede alle ore 19.00 il concerto di melodie etniche e musica mediterranea del cantante Raiz e della band pugliese i “Radicanto”, che si terrà presso la Strada vicinale Santa Lucia.

Non mancheranno nel corso del pomeriggio e della serata, le visite guidate al sito archeologico e all’Antiquarium di San Leucio, a cura della Fondazione Archeologica e della cooperativa Dromos.it. Alcuni stand, inoltre, saranno allestiti da diverse aziende e cantine locali, per offrire una degustazione di prodotti tipici e vini locali.

I posti a sedere per il concerto sono limitati e necessitano di una prenotazione obbligatoria e gratuita. Chi intende partecipare, dunque, potrà farlo contattando il numero verde 800.35602, oppure scrivendo una e-mail all’indirizzo di posta elettronica:  info@pugliaimperiale.com (http://www.teatropubblicopugliese.it/pugliagreenhour/)

L’accesso al sito archeologico e all’Antiquarium con le visite guidate, invece, è libero e senza obbligo di prenotazione.

“L’Agenzia Puglia Imperiale Turismo – ha detto il presidente Marcovecchio – nell’ambito dei rapporti di collaborazione avviati con il Consorzio Teatro Pubblico Pugliese, ha collaborato alla realizzazione sul nostro territorio del progetto “Puglia Green Hour” che rientra nelle iniziative realizzate grazie alle risorse delP.O. Fers Puglia 2007- 2013 – Linea di intervento 4.3 Azione 4.3.2 Lettera E – Valorizzazione del territorio e delle risorse culturali e ambientali attraverso lo spettacolo”.

Nello specifico, gli spettacoli curati dal Tpp saranno effettuati in location di eccezionale pregio naturalistico, individuate a seguito di appositi sopralluoghi e prevedono iniziative collaterali tematiche, realizzate in collaborazione con gli Enti e le Associazioni dei territori interessati. Tra questi c’è anche il Parco Nazionale dell’Alta Murgia (Azienda Agrituristica Sei Carri – Castel del Monte. Andria, ndr) e le zone umide di Capitanata (parco naturale di Trinitapoli e le saline di Margherita di Savoia, ndr). La location di Canosa è stata scelta – e fortemente voluta da Puglia Imperiale Turismo – per l’eccezionale valore del sito archeologico e del percorso naturalistico ricco di ulivi secolari pugliesi”.

“Il progetto, attuato dal Teatro Pubblico Pugliese – ha dichiarato l’assessore Sabino Facciolongo -, in collaborazione con l’agenzia Puglia Imperiale Turismo, servirà a perseguire il comune obiettivo di promuovere il patrimonio turistico e archeologico di Canosa. È questa una iniziativa piuttosto significativa sia per lo standard elevato dello spettacolo offerto, sia per la particolare scelta della location dell’avvenimento. Si cercheranno, infatti, di sfruttare i magnifici colori del tramonto, sulle colonne di San Leucio, cui farà da sottofondo della buona musica. Esprimo un ringraziamento particolare – ha concluso l’assessore –  a Puglia Imperiale Turismo, per il continuo interesse che mostra per la nostra città”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here