A Barletta il monumento al donatore Avis si farà. Damiani: «Era ora, dopo due anni»

0
275

“Dopo anni di richieste, lettere, interrogazioni consiliari, pubbliche manifestazioni, questa Amministrazione comunale con la delibera di Giunta adottata nella seduta di ieri 2 ottobre riconosce la validità del progetto del monumento al donatore ma soprattutto rende onore all’Avis Ruggiero Lattanzio di Barletta che da 62 anni svolge la sua attività associativa, la prima e storica sezione di Puglia”, ricorda il consigliere.

Un progetto in realtà già proposto due anni fa: “Era il 17 giugno del 2012 quando al Circolo Unione festeggiamo il 60 esimo compleanno della sezione di Barletta intitolata all’illustre Prof. Ruggiero Lattanzio. Sembrava tutto fatto e tutto pronto in quella giornata grazie all’impegno assunto dall’allora amministrazione comunale guidata dal Sindaco Maffei che di lì a breve avrebbe adottato l’atto di riconoscimento di un’area da destinare al monumento, il tutto a costo zero per l’Amministrazione.

Ma, come da miglior tradizione, le cose più semplici si complicano nella nostra città e così a distanza di due anni e mezzo da quel 17 giugno 2012, quando tutti gli avisini di Puglia riuniti a Barletta per festeggiare il compleanno della prima sezione regionale appresero con piacere e soddisfazione di aver ottenuto questo riconoscimento, solo oggi si dà atto all’Avis Barletta di quanto già scritto nella storia di una tra le più importanti e prestigiose Associazioni del territorio”, sottolinea il consigliere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here