Canosa di Puglia, zona a traffico limitato (Ztl): ecco le nuove norme per l’inverno

0
415

Non si potrà circolare con l’auto i giorni festivi, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 18.00 alle ore 22.00, in Piazza San Sabino e Piazza Vittorio Veneto, e, in Via Puglia, esclusivamente nel tratto compreso tra l’intersezione con via Oberdan sino a Piazza San Sabino.

Invece, nel periodo estivo (dal 15 giugno al 15 settembre) la zona a traffico limitato è attiva in piazza San Sabino e piazza Vittorio Veneto, in via Puglia, sempre solo nel tratto compreso tra l’intersezione con via Oberdan sino a piazza San Sabino, e anche in via Kennedy, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Marconi sino all’intersezione con piazza Vittorio Veneto. Il provvedimento è attivo il sabato e i giorni festivi, dalle ore 20.30 alle ore 24.00.

Secondo il Codice della Strada, “i Comuni, con deliberazione della Giunta comunale, provvedono a delimitare le aree pedonali e le zone a traffico limitato, tenendo conto degli effetti del traffico sulla sicurezza della circolazione, sulla salute, sull’ordine pubblico, sul patrimonio ambientale e culturale e sul territorio”.

Quindi “proprio per ottimizzare le dinamiche della circolazione del traffico nel centro abitato – ha detto l’assessore alla Polizia Municipale, Viabilità e Ambiente, Leonardo Piscitelli -, abbiamo predisposto tale provvedimento, con particolare riferimento all’area a più alta intensità veicolare, compresa tra via Marconi/Piazza Terme e via Puglia/Piazza Vittorio Veneto, definendo così una zona a traffico limitato. L’opportunità di regolamentare la circolazione veicolare nel centro abitato mediante l’istituzione di queste zone è stato concepito in ragione delle esigenze concrete, attuali e di tempo”.

In particolare – ha sottolineato il primo cittadino, Ernesto La Salvia -, tali esigenze hanno imposto d’individuare le due diverse regolamentazioni dei flussi circolari, una per il periodo estivo e una per il periodo invernale. E’ infatti importante diversificare tra i due periodi per mantenere sempre in sicurezza il centro cittadino durante gli orari di maggiore affluenza di pedoni. Non solo. Le zone a traffico limitato servono anche a mantenere bassi i livelli di inquinamento nelle zone centrali”.

Sarà quindi modificato ed integrato il “Disciplinare”,previsto con la Deliberazione di Giunta comunale n.69 del 27 settembre 2012, relativo al rilascio dell’autorizzazione per l’accesso nell’area pedonale urbana e nella zona a traffico limitato, mediante l’attivazione a distanza di dissuasori retrattili. Saranno quindi adottati e riconosciuti i modelli “PASS” previsti dal “Disciplinare”, relativi alle autorizzazioni che saranno rilasciate per l’accesso nell’area pedonale e nella Ztl.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here