Barletta, polemica trasporto disabili Aias. Damiani: «Perché il Comune tace? Indagine opportuna»

0
282

“Si moltiplicano gli interventi finalizzati ad appuntare una medaglia d’onore sul petto della Onlus Aias, decantandone i meriti innegabili e lo scopo solidaristico lodevole. Tuttavia, non è certo questo il punto della questione: che l’Aias sia un’associazione di specchiata fama è, infatti, fuori discussione

Detto questo, la vicenda che, oramai da anni, vede contrapposta l’Aias alle altre ditte partecipanti al bando pubblico per l’assegnazione del servizio di trasporto disabili, ha motivazioni puramente tecnico-giuridiche, afferenti ai requisiti e allo svolgimento della procedura. Tanto è vero che la questione è arrivata dinanzi al Tar che, giudicando inammissibile il ricorso per vizi formali, non è purtroppo entrato ad esaminarne il merito.

Pertanto, trattandosi di materia strettamente amministrativa e non certo di qualche presunta lesione all’onorabilità di un’associazione, sarebbe opportuno, anzi doveroso, che a prendere la parola sull’argomento fosse il principale chiamato in causa, cioè l’Amministrazione comunale. Che al momento, invece, tace; quando invece sarebbe auspicabile manifestare la volontà politica di dar vita a una Commissione consiliare d’indagine che esamini scrupolosamente tutti gli aspetti di criticità segnalati dai ricorrenti, in primo luogo le presunte carenze di autorizzazioni allo svolgimento dell’attività di trasporto che metterebbero a repentaglio la sicurezza dei fruitori del servizio. Indagine che potrebbe dare un notevole contributo di chiarezza alla vicenda e a tutti i cittadini”, conclude Damiani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here