Barletta, periferia allagata dalla pioggia. CasaPound: «Nuovi litorali, ecco ombrelloni e canotti»

0
514

CasaPound Italia ha deciso di denunciare l’annoso problema apponendo un ombrellone, un canotto ed una sedia nel bel mezzo del manto stradale allagato, sottolineando come la periferia, ad ogni rovescio temporalesco, sembra trasformarsi in uno scorcio del litorale marittimo.

“E’ paradossale come ogni volta che la nostra cittadina venga colpita dal maltempo due delle vie più importanti diventino impercorribili, con i cittadini che rischiano di rimanere bloccati con le loro autovetture o nei mezzi pubblici” dichiara Andrea Cortellino, referente locale di Cpi. “La situazione è diventata insostenibile ma l’amministrazione comunale rimane inerte, nonostante sia ben conscia del problema. I frequenti allagamenti – continua Cortellino – dipendono principalmente dallo stato di degrado del sistema fognario, poiché le poche caditoie ubicate in corrispondenza dei marciapiedi risultano ostruite dal fango e dai rifiuti ed impediscono, pertanto, il regolare deflusso delle acque piovane”.

“La nostra protesta serve da sollecitazione all’amministrazione comunale – conclude il responsabile di CasaPound Italia – affinché provveda alla pulizia delle caditoie e delle canalizzazioni della fogna bianca, e alla realizzazione di un idoneo impianto di prima pioggia previsto dalla normativa vigente. La periferia non ha bisogno di diventare soltanto luogo di feste ed eventi, come forse crede una parte della politica barlettana, ma di interventi mirati a riqualificarla ed a garantire ai cittadini i servizi essenziali”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here