Provincia Bat, al via percorso formativo “Donna e lavoro”

0
591

Quattro, in totale, i cicli di dieci incontri itineranti previsti in tutti i comuni della Bat: “Donna e lavoro dipendente” (1-12 settembre), “Donna e lavoro autonomo” (15-26 settembre), “Donna e parità” (29 settembre -10 ottobre) e “Donne e parità” (13-24 ottobre).

Nel primo ciclo di percorsi formativi, dal titolo “Donna e lavoro dipendente”, si parlerà della ricerca attiva del lavoro, di curriculum, colloquio di lavoro ed agevolazioni per l’assunzione.

Di seguito il programma degli incontri previsti:

–         Lunedì 1 settembre ore 9.00 a Trani, presso la sede della Provincia in Viale De Gemmis 42/44.

–         Martedì 2 settembre ore 9.00 a Bisceglie, presso l’auditorium Santa Croce in Via Frisari.

–         Mercoledì 3 settembre alle ore 9.00 ad Andria, presso il Centro per l’Impiego in Via Spontini angolo Via Carissimi.

–         Giovedì 4 settembre alle ore 9.00 a Spinazzola, presso la Sala Papa Innocenzo XII in Piazza Plebiscito.

–         Venerdì 5 settembre alle ore 9.00 a Minervino Murge, presso il Liceo Scientifico “Fermi”, in Via Don Tonino Bello.

–         Lunedì 8 settembre alle ore 9.00 a Canosa di Puglia, presso il Centro per l’Impiego in Via Venezia 5.

–         Martedì 9 settembre alle ore 9.00 a San Ferdinando di Puglia, presso il Centro Sociale “Don Tonino Bello” in Piazza Umberto.

–         Mercoledì 10 settembre alle ore 9.00 a Trinitapoli, presso la Biblioteca comunale in Via Aspromonte.

–         Giovedì 11 settembre alle ore 9.00 a Margherita di Savoia, presso Torre delle Saline (Torrione).

–         Venerdì 12 settembre alle ore 9.00 a Barletta, presso l’hub provinciale di Bat’s Move, in Viale Marconi 46.

«Nei mesi di settembre ed ottobre continueremo ad erogare alle donne del nostro territorio servizi specifici di informazione, orientamento ed accompagnamento al mondo del lavoro – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola -. Tutto questo grazie al nostro Centro per l’Occupabilità Femminile, una delle numerose iniziative realizzate con di Provincia Amica, per la quale abbiamo ottenuto un finanziamento regionale di 48mila euro. Invito le donne residenti nella nostra Provincia a partecipare a questi percorsi formativi, che potranno rappresentare interessanti momenti per superare le problematiche legate alla ricerca di un posto di lavoro e non solo».

«Questo momento di forte crisi economica ed occupazionale sta avendo notevoli ripercussioni sul mondo femminile, già storicamente caratterizzato da debolezze legate al ruolo familiare/sociale – ha aggiunto l’Assessore provinciale alle Politiche del Lavoro Giovanni Patruno -. E’ questa la percezione che ci viene confermata anche dai Centri per l’Impiego della Provincia. Certe iniziative, che vedono impegnato in prima linea il nostro Assessorato, sono necessarie non solo per affrontare le difficili condizioni del mondo femminile, ma anche per dare un nuovo impulso alle politiche del lavoro sul nostro territorio».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here