Adozione per coppia omosessuale a Roma, Arcigay Bat: «Sentenza rivoluzionaria»

1
244

“Una sentenza rivoluzionaria che con questa modalità crea in Italia di fatto il primo caso di stepchild adoption ancor prima della discussione alle due Camere del disegno di legge delle unioni civili, contenente appunto la possibilità di adottare per l’altro genitore il figlio di uno dei due conviventi”, commenta Arcigay Bat.

“Ebbene, proprio a tal proposito il comitato territoriale Arcigay Bat “Le mine vaganti” intende esprimere piena soddisfazione, in quanto non solo un tribunale è riuscito laddove lo Stato ancora non riesce a trovare una soluzione, ma ha trovato un rimedio mettendo al centro della sua sentenza esclusivamente il bene della bambina. Tale decisione dimostra che due persone legate da vincolo sentimentale, nelle piene facoltà fisiche e mentali, sono perfettamente in grado di occuparsi di un bambino, a prescindere dal proprio orientamento sessuale. Lo afferma la scienza e pochi giorni fa lo ha dimostrato la giurisprudenza. Adesso aspettiamo che lo affermi anche lo Stato”, conclude la nota.

1 COMMENTO

  1. Io vedo solo un giudice che, in barba alle leggi ed alla Costituzione, emette una sentenza fantasiosa senza alcun supporto normativo, scavalcando il parlamento ed andando contro gli interessi del popolo italiano, in nome del quale la stessa sentenza è stata emessa. E purtroppo vedo anche un altro bambino senza un papà a causa dell’egoismo dell’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here