San Ferdinando di Puglia, Cgil: Piccinni nuovo coordinatore della Camera del Lavoro

0
178

 Tornato in Puglia e precisamente a San Ferdinando nel 1985 si è impegnato in modo particolare nella tutela e nella difesa degli anziani e dei lavoratori della scuola, vicino alle loro problematiche anche durante l’esperienza successiva nel Direttivo provinciale della Flc, Federazione lavoratori della conoscenza.

Piccinni assume la guida della Camera del Lavoro, succedendo allo storico compagno Cosimo Sarcina, che la Cgil Bat ringrazia per il grande lavoro sviluppato al fianco dei lavoratori, dei pensionati e dei disoccupati in un territorio arricchito dalla sua esperienza e dove il 9 febbraio del 1948 si è consumato uno dei più efferati eccidi di quegli anni. Si tratta della barbara uccisione di alcuni uomini avvenuta in piazza mentre aspettavano che cominciasse una manifestazione organizzata dal Partito Comunista. Le cronache raccontano anche di un bambino di sette anni che per sfuggire alla furia fascista sperò, invano, di salvarsi riparandosi nella Camera del Lavoro del comune ofantino, nascondendosi sotto le bandiere rosse della Cgil. Quella macchiata dal suo sangue innocente è conservata lì ancora oggi.

Porteremo avanti – commenta il neo coordinatore della CdL, Saverio Piccinni – con la stessa dedizione del primo giorno il nostro impegno affianco ai lavoratori ed alle lavoratrici di San Ferdinando di Puglia. Esattamente come 40 anni fa, quando cominciò la mia avventura nella Cgil, cercherò insieme agli altri di essere sempre più vicino ai bisogni delle persone, soprattutto dei pensionati, in un momento, come quello che stiamo vivendo, dove le difficoltà certamente non mancano. Inoltre – conclude Piccinni – ringrazio la segreteria confederale della Cgil Bat per la fiducia che mi ha dimostrato affidandomi questo importante incarico”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here