Regione Puglia, Mennea chiede acquisto di mille defibrillatori per scuole e centri sportivi

0
215
Mennea rilancia così la proposta rivolta con successo all’ex assessore Elena Gentile che, su sollecitazione del consigliere Pd, dispose l’acquisto 200 defibrillatori. “Sono stato molto grato – commenta Mennea – per la risposta alla mia sollecitazione tesa a garantire la sicurezza nei luoghi dove si fa sport e istruzione. Adesso, però, ho chiesto all’assessore Pentassuglia di controllare a che punto siamo con la distribuzione di quegli apparecchi, ma sopratutto l’acquisto di altri mille defibrillatori da distribuire nei campi sportivi e nelle scuole frequentate da bambini, giovani e meno giovani che abbiamo il dovere di proteggere”.
Per Mennea, “questa iniziativa deve rientrare nella riorganizzazione del servizio emergenza-urgenza, un servizio che, se vuole essere efficace, deve partire dai luoghi di aggregazione più frequentati e più a rischio”.
Mennea ricorda che “ci sono diverse associazioni sul territorio, tra cui la ‘Batcuore’ di Barletta che, insieme alla Asl BT, ha già fatto tanto per diffondere la cultura della prevenzione, e che molto di più potrebbe fare se avesse sostegno dalla Regione per l’acquisto di altri defibrillatori”. “Devono infatti camminare insieme – prosegue – da un lato la prevenzione messa in campo da aziende sanitarie locali e associazioni, dall’altro l’intervento pubblico perché si possano dotare tutti i luoghi aggregazione a rischio, di defibrillatori che possono salvare la vita perché, come dimostrato in più occasioni, sono determinanti in quegli attimi immediatamente successivi all’incidente, in cui un intervento tempestivo decide spesso la vita e la morte“.

Pertanto, conclude Mennea, “invito l’assessore Pentassuglia a dare un peso adeguato alle politiche per la prevenzione, evitando così che i costi della sanità aumentino, spesso senza salvare la vita”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here