Provincia Bat, protocollo “Future Center Barletta-Bat”: incubatore di innovazione e creatività

0
272

L’accordo prevede l’istituzione della Consulta Territoriale per lo Sviluppo del territorio, dove siano presenti associazioni di categoria, ordini professionali, organizzazioni del mondo imprenditoriale e sindacale, insieme ai rappresentanti delle istituzioni locali. Prevista anche la creazione della Scuola di Partecipazione per la diffusione ed il consolidamento di processi partecipativi, nonché per lo sviluppo di competenze di progettazione partecipata attraverso l’analisi e la sperimentazioni delle fasi, delle metodologie, degli strumenti e dei processi condivisi di pianificazione strategica e/o urbanistica.

All’interno dell’immobile sito nell’ex Distilleria di Barletta, inoltre, saranno creati laboratori di quartiere per l’urbanistica partecipata e lo sviluppo sostenibile del territorio (per riqualificare le aree periferiche della Città, partendo da aree a destinazione pubblica delle circoscrizioni comunali) e laboratori per la formazione, la ricerca, il design ed il trasferimento tecnologico, al fine di aiutare le imprese ad investire in nuove conoscenze ed in nuovi sistemi di relazione (innovazione, informatizzazione, internazionalizzazione, logistica, marketing e creatività).

«Vogliamo rafforzare il percorso intrapreso dall’Associazione “Future Center Barletta – Bat”, mettendo a disposizione le nostre competenze e le risorse umane presenti nella struttura operativa “Bat’s Move (che offre consulenza fiscale e contabile in materia di europrogettazione per candidature a bandi, consulenza psicologica, per l’occupabilità femminile ed per l’auto imprenditorialità) – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola -. Il progetto prevede la realizzazione di un incubatore di idee e di laboratori che accompagnino lavoratori, imprenditrici e tecnici nella propria crescita culturale e lavorativa».

«Nell’ Incubatore della Creatività ed Innovazione, appena assegnata la gestione con relativa procedura di evidenza pubblica,  potranno incontrarsi esperienze di vita differenti – ha invece affermato il Presidente dell’Associazione “Future Center Barletta – Bat” Cosma Damiano Santoro -. Lo spazio attrezzato concepito come “Open space” consentirà ad associazioni ed istituzioni di riflettere assieme su temi strategici per lo sviluppo del territorio, in cui imprese, lavoratori, tecnici, amministratori e cittadini potranno progettare il proprio futuro. Uno spazio, insomma, per innescare forme innovative di trasmissione dei saperi, dove trovino spazio la fantasia e la creatività».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here