Margherita di Savoia, occupazione suolo pubblico. Marrano replica a Cusmai: «Accuse infamanti»

0
283

 Il sindaco, Paolo Marrano, replica con fermezza alle dichiarazioni dell’esponente del Pd – “Ricominciamo da noi”, con le quali si punterebbe il dito contro il primo cittadino, reo di aver allontanato i turisti dai locali sul lungomare.

“Si tratta di dichiarazioni deliranti – commenta il sindaco – prive di fondamento, anzi completamente false. La Cusmai mi accusa di aver cacciato i clienti seduti nei locali sul lungomare, durante una mia passeggiata. Si tratta di una falsità che lede la mia persona e della quale dovrà rispondere nelle sedi opportune. Se c’è una verità, come possono testimoniare anche il presidente dell’associazione commercianti, Nicola Santobuono e almeno altre quattro persone, è che mi sono intrattenuto a dialogare con i titolari dei locali sul lungomare per discutere del regolamento sull’occupazione del suolo pubblico, ricordando quali siano le regole da rispettare. Anzi, al termine di quella chiacchierata ho subito manifestato la volontà di incontrare i commercianti per discutere l’argomento. Altro non è accaduto, come farnetica la Cusmai”.

Insomma nessuna cacciata di turisti né tanto meno comportamento irruento nei confronti degli stessi: “Non ho bistrattato nessuno, come vuol far credere la Cusmai” aggiunge il sindaco. “La realtà – commenta Marrano – è che alcune forze d’opposizione sanno solo insultare, piuttosto che dialogare e proporre idee concrete per il nostro paese. Evidentemente c’è chi è abituato a vivere con gli schizzi di fango: il sottoscritto questo gioco al massacro, che sfocia nell’infamia, non lo accetterà mai”.

Fonte: comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here