Barletta, conferenza servizi dragaggio porto: pareri favorevoli ma per ora nessun avvio ai lavori

0
346

Per questo il Sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, ha preso atto della proposta avanzata nel corso della riunione dei rappresentanti della Provincia BAT, di ricomprendere in un’apposita procedura di V.I.A. (Valutazione Impatto Ambientale) tutti i pareri e le autorizzazioni già espresse o ancora attese, ma ha insistito sulla necessità che l’attuazione delle nuove procedure non pregiudichi i tempi già stimati per l’esecuzione dell’opera, definisca il processo decisionale e, quindi, consenta il rapido avvio dei lavori.

In discussione è un’opera che, come è stato riconosciuto da tutti i partecipanti alla riunione, è essenziale per lo sviluppo delle attività produttive e, quindi, per l’economia del vasto territorio che fa riferimento al porto di Barletta. Non solo: il ripristino delle quote preesistenti dei fondali è già stato finanziato con una apposita variazione del Bilancio dell’Autorità Portuale che ha adeguato il valore iniziale dello stanziamento di 2 milioni a 2.800.000 euro, proprio in considerazione della presenza di un progetto definitivo ed eseguibile. Si tratta, quindi, di un investimento importante e necessario che non può essere pregiudicato da alcun ritardo.

Proprio l’esigenza di rimuovere ogni residuo ostacolo ha indotto il Sindaco Cascella a investire della questione il Presidente della Commissione Ambiente della Regione Puglia, Filippo Caracciolo, ricevendo la disponibilità ad intervenire presso gli uffici regionali competenti affinché siano definite tempestivamente le valutazioni ambientali di competenza nel contesto del nuovo, unico  procedimento autorizzativo di un intervento  nel Porto di Barletta che non può e non deve ulteriormente tardare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here