Barletta, 24 nuovi alloggi popolari. Caracciolo: «Un risultato che la città attende da vent’anni»

0
313

 La costruzione dei 24 alloggi popolari avverrà con materiali eco-compatibili e secondo le più moderne tecniche di bio-edilizia: saranno realizzati due fabbricati identici, attigui e funzionalmente autonomi, separati tra di loro mediante un giunto sismico. Ogni piano conterrà tre appartamenti, tutti di classe B, dotati di elevato comfort abitativo. Il progetto prevede ridotti consumi energetici, e il riutilizzo per i servizi igienici dell’acqua piovana raccolta e trattata mediante idonei impianti, con previsione di pannelli fotovoltaici.

Venerdì 10 luglio si è tenuta una riunione riguardante la consegna del progetto esecutivo relativo alla realizzazione dei 24 alloggi popolari. Alla riunione hanno preso parte il consigliere regionale e comunale del Partito Democratico Filippo Caracciolo, l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Barletta arch. Azzurra Pelle, il responsabile unico del procedimento ingegner Sebastiano Longano, il dirigente dell’ufficio lavori pubblici ing. Gianrodolfo Dibari, ed i tecnici incaricati: l’architetto Maddalena Damiani e dell’ingegner Antonio Vernole.

“Una volta definita la consegna del progetto esecutivo – sottolinea il consigliere regionale Filippo Caracciolo – con i tecnici si è convenuto di aggiornare la riunione a giovedì 17 luglio per rivedere alcuni dettagli ricadenti nel quadro economico progettuale. L’occasione comunque ha consentito la firma da parte dei tecnici della convenzione con il Comune. Dopo l’incontro di giovedì il Comune di Barletta, entro una settimana, provvederà alla validazione del progetto esecutivo, ed alla successiva consegna dello stesso alla Regione anticipando così (di un mese) il termine finale di fine agosto per evitare la scadenza della seconda proroga concessa”.

“L’ultima fase – precisa Filippo Caracciolo – è la convalida del progetto esecutivo da parte della Regione per permettere al Comune l’avvio delle procedure di gara al fine di consentire la cantierizzazione dell’opera all’inizio del 2015”.

“Un altro tassello è stato completato e siamo sempre più vicini all’obiettivo: grazie alla forte volontà politica che ho profuso nel seguire ogni fase amministrativa della realizzazione dei 24 alloggi popolari. Ricordo infatti che il finanziamento è stato recuperato grazie alla mia sensibilità e dell’assessore regionale Angela Barbanente. La realizzazione dei 24 alloggi popolari – conclude il consigliere regionale Filippo Caracciolo – è un risultato che l’intera città attende da oltre vent’anni e di cui sicuramente potrà andar fiera anche per la qualità delle costruzioni che saranno realizzate”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here