Canosa di Puglia, a Loconia inaugurato nuovo ufficio comunale

0
276

Alla cerimonia sono intervenuti il sindaco di Canosa, Ernesto La Salvia, il vicesindaco Pietro Basile, l’assessore all’Agricoltura, Leonardo Piscitelli, l’assessore alla Pubblica Istruzione, Sabino Facciolongo, l’assessore al Bilancio, Laura Lupu, il presidente del Consiglio comunale, Pasquale Di Fazio, il consigliere comunale con delega al borgo di Loconia, Cosimo Pellegrino, il sacerdote che ha benedetto l’ufficio, don Nicola Fortunato, alcuni consiglieri comunali e molti agricoltori e abitanti del borgo.

Abbiamo verificato che già da l’altro ieri l’acqua per i campi sia stata erogata dal Consorzio di Bonifica Terre d’Apulia – ha dichiarato l’assessore Piscitelli -. Lunedì mattina si terrà un incontro nella sede di Loconia tra i consorziati, l’Amministrazione comunale, il Commissario straordinario del Consorzio di Bonifica “Terre d’Apulia”, Giuseppe Antonio Stanco, e il vicedirettore generale,Giuseppe Corti,per chiarire anomalie di gestione dell’Ente irriguo e, nello specifico, su quando si potrà riaprire l’ufficio prenotazione per l’erogazione dell’acqua sui terreni dei consorziati, chiuso dopo un atto intimidatorio subito alcuni giorni fa da un dipendente del Consorzio stesso.Questa mattina infatti ho verificato con gioia il grande entusiasmo dei loconiani per l’apertura del nuovo ufficio comunale, gestito da un agente di Polizia Municipale. Sarà quindi assicurato il controllo del territorio e saranno forniti i servizi indispensabili alla comunità. L’apertura di questo ufficio è tesa anche al ripristino degli uffici del Consorzio a Loconia. Il trasferimento a Minervino Murge degli uffici infatti sta provocando non pochi disagi agli agricoltori, che lamentano il ripristino urgente di tale servizio, indispensabile per la comunità”.

Inoltre, con l’inizio del nuovo anno scolastico – ha proseguito l’assessore all’Agricoltura – partirà il progetto “Ortoconia” che porterà settimanalmente un centinaio di bambini a Loconia per seguire lezioni di “didattica agroalimentare”. Infatti il Comune di Canosa ha partecipato ad un bando del “Gal Murgià più” che, ritenendo valido il progetto triennale, ha stanziato 290 mila euro per “Ortoconia”. Tutti gli alunni delle scuole elementari di Canosa potranno venire a Loconia e apprendere, ad esempio, come si pianta una pianta o in quali terreni farla crescere. Infatti su un terreno comunale di circa di 2 ettari saranno installati dei gazebo e alcune serre per far fare loro attività nel settore primario e far avvicinare i bambini al mondo agroalimentare. Sarà allestito anche un parco giochi con aiuole nella piazza centrale di Loconia (piazza Roma, ndr). I bambini potranno quindi imparare giocando. È inoltre previsto l’acquisto di un pullman per trasportare i bambini delle scuole di Canosa a Loconia”.

L’attenzione dell’Amministrazione comunale verso gli abitanti della frazione di Loconia è sempre viva – ha concluso il sindaco Ernesto La Salvia – . Lo dimostrano il progetto “Ortoconia”, così come l’apertura di questo nuovo ufficio comunale, ma anche l’istituzione dellaDenominazione Comunale di Origine “Deco”: una certificazione importante per i prodotti tipici e tradizionali del territorio; un innovativo strumento finalizzato a censire e valorizzare quei prodotti agroalimentari che sono legati alla storia, alle tradizioni e alla cultura del territorio comunale. Invito a tal proposito tutti gli agricoltori a richiederlo per certificare i prodotti di qualità. Ringrazio vivamente per l’impegno e l’attività svolta a favore di questo borgo, sia l’assessore Piscitelli che il consigliere comunale delegato a seguire le problematiche di Loconia, Cosimo Pellegrino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here