Andria, Consorzio Bonifica Terre d’Apulia: sindaco chiede sospensione tributo 630

0
249

“In ordine agli avvisi bonari che il consorzio di Bonifica Terre d’Apulia, per il tramite della SO.G.E.T. Spa, sta inviando a migliaia di proprietari di immobili fondiari e abitativi – che stanno determinando una serie di proteste da parte degli stessi – si rende necessario concordare un incontro urgente per affrontare e chiarire una serie di aspetti legati all’interpretazione dell’applicazione del tributo cod. 630 ed alle modalità con le quali sono stati inoltrati gli avvisi di pagamento. Molti degli avvisi non sono corrispondenti alla situazione catastale attuale e stanno creando apprensione ed una serie di disagi in considerazione anche della concomitanza di altre scadenze legate ad altre imposte quali I.M.U., T.A.S.I., T.A.R.I. che stanno incidendo pesantemente sulla intera comunità andriese e non solo, oltre a non trascurare i danni arrecati alle produzioni dalle recenti calamità atmosferiche che rischiano di mettere in ginocchio l’intera economia locale.

Pertanto, con la presente, si chiede di valutare, in via preliminare, l’immediata sospensione del versamento del tributo cod. 630 in favore del Consorzio di Bonifica “Terre d’Apulia” e, conseguentemente, di fissare un incontro urgente, unitamente a tutti i comuni interessati, in modo da definire le problematiche segnalate e quelle che eventualmente emergeranno in sede di incontro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here