Trani, Giunta approva borse lavoro per disoccupati

0
177

A disposizione di questo intervento ci saranno 90mila euro rinvenienti dalla programmazione del precedente piano di zona 2010/2013, fondi che l’assessorato ai servizi sociali del Comune di Trani ha intercettato, bloccato e reinvestito e che, diversamente, sarebbero stati destinati ad altre finalità.

Il sindaco, Luigi Riserbato ha dichiarato: “Commentiamo con grande entusiasmo l’approvazione di questo atto di indirizzo con cui intendiamo sperimentare l’attivazione di borse lavoro. L’esigenza di realizzare un progetto di inclusione sociale nasce dall’osservazione della realtà occupazionale del territorio locale, che non è in grado più di dare risposte concrete in termini occupazionali ai suoi cittadini, coinvolti sempre in una persistente situazione di povertà. La borsa lavoro  – ha spiegato il primo cittadino – rappresenta uno strumento che permette al cittadino in stato di svantaggio economico e sociale di realizzare un percorso formativo ed educativo all’interno del sistema locale, favorendo l’autonomia personale e l’apprendimento di specifiche mansioni lavorative”.

Gli interventi saranno rivolti a 30 utenti per tre mesi ed i destinatari degli interventi devono essere cittadini di Trani, disoccupati con o senza figli a carico, in particolare donne sole, con o senza figli a carico e cittadini senza alcuna forma di reddito. Le  attività dovranno riguardare il ripristino ambientale delle zone cittadine non servite dall’azienda di igiene pubblica.

Rosa Uva, assessore ai servizi sociali ha dichiarato: “Gli obiettivi dell’intervento sono molteplici,  afferiscono al valore del superamento della dimensione assistenzialistica dei servizi sociali e si orientano al supporto dell’autonomia personale. Nello specifico vi è il riconoscimento dell’importanza del valore della formazione offrendo al beneficiario un vantaggio nella prospettiva del superamento del disagio, si creano le condizioni per il recupero della dimensione relazionale e per una integrazione sociale acquisendo un’adeguata competenza ed abilità e si incoraggia l’assunzione di responsabilità realizzando le condizioni per un’autonomia personale ed economica”.

Approvato in giunta l’atto di indirizzo, nelle prossime settimane vi sarà la definizione dell’avviso pubblico, a cura del dirigente d’area, per la gestione delle borse lavoro sulla scorta delle indicazioni fissate con la delibera di giunta comunale. L’amministrazione informerà puntualmente la cittadinanza su tutte le fasi di definizione del progetto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here