Tirocini Asl Bt, interrogazione del consigliere Caracciolo: «Vanno ripristinati i curriculari»

0
215

“L’interrogazione parte dalla numerose segnalazioni da parte di studenti residenti nella provincia Barletta – Andria – Trani in merito al grave disagio e danno che gli stessi subiscono dall’Ufficio di Formazione della ASL BT relativo al blocco dei cosiddetti tirocini curriculari”.

 “Dalle informazioni provenienti dagli studenti emerge che l’Ufficio di Formazione della ASL BT ha bloccato l’attivazione di tirocini curriculari partendo da due errori logico – giuridici: il primo è che i tirocini curriculari sono stati equiparati dalla ASL BT ai tirocini di formazione e di orientamento; il secondo è l’applicazione ai tirocini curriculari del limite percentuale di cui all’art. 1, comma 3^ lett. c), del D.M. 25 marzo 1998 n. 142 [il 10% dei dipendenti a tempo indeterminato]”.

 “Chiedo – sottolinea il consigliere regionale Filippo Caracciolo – che siano ripristinati immediatamente i tirocini curriculari perché le limitazioni previste dalla normativa statale prima vigente (art. 18 legge 196/1997 e DM 142/1998) oggi non sono più valide dato che la regione Puglia ha escluso con la legge regionale n. 23/2013 e il regolamento n. 3/2014 ogni limite numerico di attivazione sui tirocini”.

 “I tirocini curriculari – conclude Filippo Caracciolo – sono un’occasione di crescita e di apprendimento. Trovo ingiusto che gli studenti debbano subire impedimenti che le norme di legge non prevedono più”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here