Spinazzola, discarica Grottelline: audizione in Regione Puglia, Legambiente ribadisce il No

0
205

 La richiesta di audizione è stata avanzata per approfondire la valutazione dell’impatto ambientale in relazione al rischio idrogeologico legato all’impianto che si vuole costruire a Spinazzola, ma anche alla luce delle recenti contestazioni delle comunità di questo territorio.

 «Chiediamo alla Regione Puglia di tener conto sia delle volontà delle comunità locali, così come fatto con la vicenda TAP, sia delle osservazioni da noi avanzate sulle criticità idrogeologichee idrauliche dell’area legate alla presenza di lame, gravine e grotte nell’ambito del procedimento VIA dichiara Francesco Tarantini, presidente di Legambiente PugliaNella Provincia BT, viste le percentuali di raccolta differenziata raggiunte da molti comuni, servirebbe un impianto di compostaggio e non uno di biostabilizzazione come quello che si vuole realizzare a Grottelline, un’area di eccezionale valore storico, naturalistico, culturale e archeologico».

 Intanto Legambiente ha organizzato per domenica 1 giugno proprio a Poggiorsini, comune che ricadrebbe nelle immediate vicinanze della discarica di ‘Grottelline’, l’evento di Voler Bene all’Italia, la Festa nazionale dei piccoli comuni. Tanti i sindaci che interverranno, alla presenza dell’On. Ermete Realacci, Presidente della Commissione Ambiente e Territorio della Camera dei Deputati, sul tema “Sapori di futuro – I distretti rurali pugliesi della bellezza. Politiche e filiere dell’economia rurale di eccellenza”.

 «Legambiente – conclude Tarantini – porrà in essere tutte le iniziative volte a valorizzare quest’area meravigliosa che rischia di essere seppellita sotto i rifiuti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here