Regione Puglia e UniBa, “Master Europei” legittimi: revocata la sospensione

0
157

Confermata, dunque, in toto la legittimità e la professionalità degli atenei polacchi organizzatori dei «Master Europei», dopo l’attraversamento di una fase molto turbolenta di tempesta mediatica.

Il placet della Regione era, peraltro, scontato, in quanto già con la prima determina del 9 gennaio 2014 (con cui venivano sbloccati i primi 40 Eurostudents) era stato sancito chiaramente il principio per cui «l’ipotesi di escludere dal beneficio i candidati che hanno indicato uno dei suddetti Master [Europei] quale percorso di riferimento non risulta percorribile».

Le borse degli ultimi 20 corsisti sospesi, pertanto, sono state ‘scongelate’ dalla Regione quattro mesi dopo, a seguito del parere favorevole espresso il 15 aprile dal Senato Accademico di UNIBA, messo letteralmente sotto assedio da un drappello di irriducibili Eurostudens.

Gli Eurostudents di Master Europei complessivamente finanziati dalla Regione salgono a 64, in quanto si sono aggiunte altre quattro borse a seguito dello scorrimento previsto dal BURP del 30 aprile. “Anche quest’anno, dunque, siamo orgogliosi di poter affermare di essere l’iniziativa postlaurea all’estero più finanziata dalla Regione Puglia”, si legge nella nota.

Su quest’ultimo sblocco, la dichiarazione del Direttore di Master Europei Barbara Wojciechowska«Abbiamo già cominciato a svolgere da marzo i Master Europei di Vistula University, con il consueto gradimento degli Eurostudents per l’alta qualità della didattica. Ora, a seguito del via libera di UNIBA, sia il Lazarski sia la Wroclaw School of Banking sono pronti per partire con la loro offerta post-laura secondo il format di Master Europei. In particolare, gli Eurostudents di Renewable Energy e Web Marketing potranno già cominciare le lezioni dal 15 maggio a Varsavia; a Wroclaw, invece, lo start è previsto nel mese di Giugno. Mentre all’esterno imperversava il polverone, Master Europei è andata avanti dritta per la sua strada, perché certa di aver fatto tutte le cose per bene. Ora si vedono gli ottimi risultati del lavoro svolto a livello didattico, mediatico e legale. Ritengo che gran parte degli Eurostudents (inizialmente disorientati proprio dal comportamento insicuro ed incerto delle istituzioni italiane) abbiano trovato invece conforto e fiducia nell’atteggiamento fermo e risoluto degli atenei polacchi. Chi ha creduto in noi, non solo ha vinto la borsa, ma ha soprattutto avuto un’impotante lezione di vita, la prima lezione di Master Europei: Keep Calm and Carry On!»

Per dare una chiave di lettura all’intricata vicenda, la professoressa Wojciechowska, ritiene essenziale sottolineare la fondamentale distinzione tra l’atteggiamento delle istituzioni (eccessivamente prudente) ed il prezioso comportamento posto in essere dagli uomini (di buona volontà) di queste istituzioni: «di fronte alle incertezze dell’UNIBA, infatti, sin dal primo momento abbiamo confidato nel carisma e nelle capacità di problem solver del Rettore A. Uricchio. Oggi siamo contenti di poter constatare come l’umanità del nuovo Rettore abbia prevalso sulle pastoie tecnocratiche della burocrazia barese. Segno che, con Uricchio nella plancia di comando, anche l’UNIBA sta diventando sempre più europea».

Il Direttore, inoltre, ribadisce che «Master Europei non ha esitato e non esiterà ad intraprendere tutte le strade legalmente consentite per la tutela della propria immagine e dei propri studenti».

Con la quinta edizione di Ritorno al Futuro sono stati finanziati ben 1352 studenti, per un impegno di risorse pari a quasi 19 milioni di euro. L’Amministrazione invita i nuovi vincitori a comunicare, entro e non oltre il 12.05.2014, le proprie intenzioni circa l’accettazione o rinuncia della borsa, esclusivamente mediante l’invio dell’apposito modulo (disponibile tra gli allegati) tramite PEC all’indirizzo servizio.formazioneprofessionale@pec.rupar.puglia.it. In assenza di tale invio, l’Amministrazione riterrà il vincitore automaticamente decaduto dal beneficio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here