Trani, convegno Polo Bibliotecario provinciale: oltre 36 mila volumi disponibili con un clic

0
82

Il catalogo centrale delle biblioteche è accessibile dal sito internet polobibliotecario.provincia.bt.it, realizzato dall’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (noto anche come ICCU), ovvero l’ente preposto dalla Direzione generale per i beni librari e gli Istituti culturali del Dipartimento per i beni archivistici e librari facente capo al Ministero per i beni e le attività culturali.

Un’iniziativa all’insegna della cooperazione tra le biblioteche presenti nel territorio, finalizzata all’ottimizzazione delle risorse economiche, alla condivisione di strumenti, all’armonizzazione dei servizi, alla promozione delle attività culturali e alla valorizzazione delle risorse informative.

Importo complessivo del progetto  372mila euro, finanziata dalla Regione Puglia e dalla Comunità Europea.

«Far nascere un polo bibliotecario che raccogliesse l’inestimabile patrimonio bibliografico delle nostre Biblioteche è stato un obiettivo che ci siamo posti sin dal nostro insediamento – ha spiegato, nel corso del suo intervento, il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola -. Nel maggio del 2011, infatti, istituimmo formalmente in Giunta il polo bibliotecario Sbn e successivamente abbiamo sottoscritto una convenzione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali per l’avvio delle attività di diffusione e la circolazione del nostro patrimonio librario. Oggi questo polo bibliotecario è realtà, i suoi volumi sono consultabili e facilmente accessibile dai nostri cittadini e questo rappresenta un vero e proprio fiore all’occhiello per un territorio dalla forte vocazione culturale come il nostro».

Come ricordato dal Presidente Ventola, sede principale, vero e proprio cervello ed anima del Polo Bibliotecario della Provincia è la Biblioteca comunale della Città di Trani, tenendo fede a quanto previsto dallo Statuto della Provincia che individua proprio Trani quale polo turistico-culturale, oltre che giuridico, finanziario e scientifico del territorio.

Ed il Sindaco di Trani, Luigi Riserbato, ha definito quella odierna «una pagina di buona Amministrazione, che siamo lieti di condividere. Riuscire ad intercettare fondi comunitari è di vitale importanza per l’esistenza delle amministrazioni pubbliche. Bisogna dare merito alla Provincia per aver intercettato i fondi necessari per la realizzazione del Polo Bibliotecario».

«Spesso si dice che la Cultura è la Cenerentola delle Amministrazioni pubbliche, ma in questo caso è l’esatto contrario – ha affermato l’Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Barletta – Andria – Trani Giovanni Patruno – . La nostra Provincia si conferma all’avanguardia ed al passo con i tempi, mettendo in rete le biblioteche comunali e, nell’era di internet e della tecnologia, consentendo ad ogni cittadino di poter sfogliare anche da casa anche uno dei migliaia di volumi presenti nelle nostre Biblioteche».

Di seguito l’elenco delle Biblioteche comunali del territorio che fanno parte del Polo Bibliotecario provinciale ed i cui volumi potranno essere consultati sul portale polobibliotecario.provincia.bt.it: Biblioteca comunale “Giovanni Bovio” di Trani, Biblioteca comunale “Giuseppe Ceci” di Andria, Biblioteca comunale del Centro Servizi Culturali di Canosa di Puglia, Biblioteca comunale “Mons. Vincenzo Morra” di Trinitapoli, Biblioteca Civica “Marino Piazzolla” di San Ferdinando di Puglia, Biblioteca comunale “Vincenzo de Luca” di Margherita di Savoia e Biblioteca comunale “Gennaro Trisorio Liuzzi” di Spinazzola.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here