Provincia Bat, torna la campagna “Ambientiamoci”: scuole protagoniste

0
198

Due i filoni principali del progetto, che prenderĂ  vita attraverso le campagne “Ambientiamoci” e “Green Bat”.

Con l’approssimarsi della stagione estiva saranno replicati gli interventi di pulizia straordinaria delle spiagge pubbliche e delle strade provinciali. Iniziative, queste, a carico della Provincia e già attuate lo scorso anno, in occasione della prima edizione di “Ambientiamoci”.

Ma veri ed indiscussi protagonisti di questa seconda edizione saranno certamente gli studenti, i principali fruitori di una campagna finalizzata all’adozione di comportamenti corretti per il rispetto dell’ambiente ed una quotidianità sostenibile. Circa 70 i laboratori di orientamento ed educazione ambientale organizzati nelle scuole elementari, medie e superiori della Provincia, con visite didattiche nelle aziende locali che adoperano buone prassi in materia ambientale ed operano nel campo del riciclo e del compostaggio.

Sempre nelle scuole è stato poi bandito un concorso per la realizzazione di contest (fumetto, jingle musicale e video), i cui vincitori saranno premiati con viaggi nelle città europee leader nel campo della tutela dei sistemi ambientali e premiate come “Capitale Verde Europea”.

Assieme agli studenti, protagonisti della campagna saranno il mondo dell’associazionismo e delle parrocchie: i gruppi scout del territorio e gli operatori dell’animazione parrocchiale costituiranno infatti il gruppo delle “Sentinelle dell’Ambiente”, chiamato a fotografare buone prassi in materia ambientale ed a promuovere tra i cittadini il materiale informativo di “Ambientiamoci”.

Non mancherà anche un intervento di sensibilizzazione rivolto al mondo delle imprese per la diffusione della cultura della Responsabilità Sociale d’Impresa, affermando un nuovo modo di fare impresa che non rispetti solo obblighi giuridici, ma anche umani, ambientali e sociali (impresa ecosostenibile, che rispetti l’ambiente, la salute e la sicurezza dei lavoratori e tuteli il rischio di inquinamento ambientale).

Tutte queste attività saranno accompagnate da un percorso promozionale che prevede la diffusione di spot di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente sui media locali ed una tre giorni di incontri e dibattiti, dal 2 al 4 maggio prossimi, a Margherita di Savoia, sui temi chiave della responsabilità sociale in materia di Ambiente.

«Abbiamo fortemente voluto che i veri protagonisti di questa seconda edizione di “Ambientiamoci” fossero gli studenti, perchĂ© è alle future generazioni, ai cittadini del domani, che dobbiamo rivolgerci se realmente vogliamo sperare di vivere in un ambiente sano e salubre – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Francesco Ventola -. Vogliamo contribuire alla formazione di cittadini piĂą consapevoli e sostenibili delle generazioni che li hanno preceduti. Sta giĂ  cambiando il modo di comportarsi dei nostri concittadini: se oggi le massaie conferiscono gli olii esausti nei centri di raccolta che la Provincia ha promosso, se quando facciamo la spesa giĂ  pensiamo a dove conferire i rifiuti, vuol dire che la mentalitĂ  sta giĂ  cambiando. Ma molto, ancora, possiamo e vogliamo fare in questo senso».

Una nota polemica è stata riservata dal presidente Ventola alla Regione Puglia, che negli ultimi mesi ha delegato una serie di funzioni in materia ambientale alle province, senza tuttavia trasferire risorse, nĂ© umane nĂ© finanziarie: “Un modo per scaricare sul nostro ente tutte le pratiche arretrate che in questi ultimi anni la Regione non è riuscita a concludere”, ha dichiarato Ventola.

«Continua il nostro impegno in materia ambientale – ha invece affermato l’Assessore provinciale alla Risorse Naturali, Politiche Ambientali e Difesa del Suolo Gennaro Cefola -. Con questa campagna di sensibilizzazione, rivolta prevalentemente ai giovani ed alle scuole, continuiamo a credere che l’uomo debba accompagnare la natura e non dominarla. Accanto a questa attivitĂ , promuoveremo ancora interventi di pulizia delle strade e delle spiagge. Insomma, spendiamo soldi in cose concrete e non in chiacchiere».

Nel suo intervento l’Assessore Cefola ha poi annunciato la seconda edizione di Green Bat (dal 15 al 17 maggio nel Castello Svevo di Barletta), una tre giorni interamente dedicata all’ambiente, al tema dei rifiuti, delle energie rinnovabili e della tutela delle acque.

L’Assessore provinciale alle Politiche Scolastiche Giovanni Patruno si è invece detto «orgoglioso di aver coinvolto tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio in questa campagna di sensibilizzazione ambientale. Questo significa aver messo fieno in cascina: se le passate generazioni non hanno prestato molta attenzione al rispetto dell’ambiente, oggi ci attrezziamo perché in futuro la storia possa cambiare».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here