Mobilità elettrica, siglato protocollo Provincia Bat-Enel per circolazione a zero emissioni

0
166

Grazie al protocollo sarà garantita una collaborazione tra tutti gli attori coinvolti per lo studio e la redazione di un piano di mobilità elettrica per ciascuna città. Verranno definiti gli investimenti in reti ed infrastrutture di ricarica, l’individuazione degli specifici contesti per l’installazione delle infrastrutture, l’implementazione dei progetti pilota, l’analisi ed il monitoraggio dei risultati.

 

Un accordo, dunque, a favore della mobilità a zero emissioni, che potrà in futuro svilupparsi localmente con progetti specifici legati alle esigenze dei singoli comuni.

Tra questi, ad esempio, l’integrazione di servizi di trasporto collettivo a trazione elettrica, soluzioni dedicate allo spostamento casa-lavoro, l’inserimento di mezzi a propulsione elettrica nel parco automezzi comunali, l’istituzione di tutta una serie di sistemi incentivanti alla diffusione dei mezzi elettrici (libera circolazione nei centri storici, sosta gratuita nelle zone a pagamento ecc.).

Enel metterà a disposizione degli Enti coinvolti le proprie competenze nello sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative che consentono l’uso efficiente dell’energia ed un sistema di infrastrutture intelligenti per la ricarica dei veicoli elettrici.

La breve distanza chilometrica tra i vari comuni della Provincia si sposa oggi perfettamente con l’autonomia dei veicoli elettrici in circolazione che sarebbero quindi in grado di supportare tutti gli spostamenti intercomunali, rendendo “green” anche i percorsi turistici e culturali lungo la rete viaria regionale.

L’accordo sottoscritto oggi arricchisce i progetti di mobilità elettrica Enel per la Regione Puglia: da Bari, prima città del Sud a dotarsi di una rete di infrastrutture pubbliche per la ricarica, a Lecce e Brindisi per una diffusione della mobilità sostenibile su tutto il territorio regionale.

Provincia, Comuni e Distributori s’impegneranno nell’individuazione di risorse e finanziamenti nazionali ed internazionali per lo sviluppo della mobilità elettrica sul territorio della Provincia di Barletta – Andria – Trani.

«Con questo accordo proseguiamo il nostro percorso verso l’efficientamento energetico, anche attraverso l’utilizzo dell’energia elettrica prodotta anche per la mobilità – ha spiegato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola -. E’ questo un elemento sostanziale del nostro piano di bacino del trasporto pubblico locale, di prossima approvazione»

«Vogliamo incentivare i nostri comuni a dotarsi di nuovi mezzi elettrici perché la mobilità sostenibile è un nostro cavallo di battaglia – ha invece affermato l’Assessore provinciale alle Risorse Naturali, Politiche Ambientali e Difesa del Suolo Gennaro Cefola -. In Puglia, d’altronde, siamo i più grossi produttori di energia elettrica da pannelli solari e dobbiamo pur sfruttare questa opportunità».

Angelo Di Giovine di Enel Distribuzione ha invece «elogiato la Provincia ed i Comuni per aver creduto in questa iniziativa. Buone prassi e sforzi amministrativi come questi vanno sempre sottolineati. Le città della Provincia di Barletta – Andria – Trani sono vere e proprie bomboniere urbane con un vissuto storico che merita attenzione. L’abbattimento di emissioni inquinanti che contiamo di raggiungere sarà di buon auspicio non solo per i cittadini di questo territorio ma anche per la sua fruibilità turistica».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here